menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizia degli argini a Brusegana, il taglio degli alberi rischia di diventare un caso

Il capogruppo Pd in consiglio comunale, Gianni Berno, si è fatto portavoce del malcontento che circola tra alcuni cittadini per l'intervento del consorzio di bonifica. Previste nei prossimi giorni iniziative di cittadini contrari al taglio degli alberi

Lo segnala anche il consigliere comunale Gianni Berno, sono in tanti a chiedersi se davvero è indispensabile tagliare così tanti alberi per tenere pulite le rive. L'intervento del consorzio di bonifica tra Busegana e Tencarola per molti è visto come eccessivo, ma come dice anche l'esponente del Pd, vista la loro competenza si immagina sia stato fatto a fin di bene. «Forse avrebbero dovuto spiegarlo ai cittadini prima di cominciare», fa notare Berno. Inoltre sono previste nei prossimi giorni iniziative di cittadini contrari al taglio degli alberi

Alberi

«Ricevo moltissime segnalazioni da cittadini e associazioni sul taglio di alberi effettuato all'altezza del Ponte sul Brentella e nel primo tratto del Lungargine Boschetto. Va chiarito che la competenza della pulizia e sicurezza idraulica degli argini è di competenza del Genio Civile Regionale e dunque comprendo perfettamente che la gestione e la manutenzione degli argini sia fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini in occasione delle frequenti emergenze idrauliche con rischi di esondazioni.Premesso che non sono un tecnico e che ho il massimo rispetto delle professionalità dei vari enti riterrei logico effettuare una pulizia rigorosa delle sponde e delle aree golenali e non eliminare - come è avvenuto nel primo tratto del Lungargine Boschetto - degli alberi sulle sommità arginali, alberi che danno ombra, ossigeno e anche una particolare connotazione ambientale a questo splendido argine da poco illuminato. Mi auguro che nei prossimi giorni questo intervento radicale realizzato nel primo tratto sia decisamente mitigato da interventi più mirati alle effettive necessità di sicurezza preservando la sommità arginale, frequentatissima dai nostri cittadini. Per questo motivo ho allertato rappresentanti dell'amministrazione comunale per avere una interlocuzione col Genio Civile regionale per concordare nei prossimi giorni modalità di intervento più equilibrate».

potature pulizia canali-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento