Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Raccogliamo Miglia verdi: il comune premia chi va a scuola con mezzi sostenibili

«Uno dei punti di forza di questa iniziativa - sottolinea l’Assessora all’ambiente Chiara Gallani - è che permette di determinare con precisione la quantità di emissioni nocive risparmiate grazie alla buona volontà di genitori e figli che partecipano»

Dal 5 al 31 ottobre torna il concorso “Raccogliamo Miglia Verdi”, dedicato agli studenti che vanno a scuola in maniera sostenibile Una gara all’insegna della mobilità sostenibile, in cui gli alunni padovani delle scuole primarie e secondarie di primo grado, dal 5 al 31 ottobre, si sfideranno all’ultimo miglio verde, ovvero nel percorre i tragitti da casa a scuola e da scuola a casa con mezzi di trasporto “puliti”: a piedi, in bici, oppure in car-pooling (tenendo sempre conto delle misure di prevenzione legate al Covid-19).

Concorso

Questo in sintesi il concorso “Raccogliamo Miglia Verdi”, giunto quest’anno alle sedicesima edizione e capace di coinvolgere migliaia di bambini e bambine, ragazzi e ragazze. Sono loro, infatti, i protagonisti di questa iniziativa, nata per sensibilizzare i più giovani sull’importanza di muoversi (e vivere) in maniera sostenibile dando ognuno il proprio contributo. «Uno dei punti di forza di questa iniziativa - sottolinea a tal proposito l’Assessora all’ambiente Chiara Gallani - è che permette di determinare con precisione la quantità di emissioni nocive risparmiate grazie alla buona volontà di genitori e figli che partecipano al progetto. Con la scorsa edizione, ad esempio, grazie all’uso di gambe e pedali (piedibus e bicibus) al posto dell’auto privata, 15 tonnellate di anidride carbonica e 4,5 Kg di polveri sottili (PM10) non sono stati immessi nell’aria che respiriamo. Un risultato davvero importante, raggiunto con azioni virtuose ma semplici come andare a scuola a piedi in compagnia dei propri amici, che speriamo quest’anno possa essere ulteriormente migliorato».

Miglia verdi

Considerata infatti la particolare situazione legata all’epidemia di Covid-19, quest’anno il Comune di Padova ha proposto alle scuole di aderire a “Miglia Verdi tutto l’anno”. La novità prevede che le classi possano guadagnare punti aggiuntivi se la scuola si impegnerà a realizzare in modo permanente - per tutto l’anno - i percorsi sicuri casa-scuola. In più, le classi partecipanti potranno ottenere punti aggiuntivi raccontando l’esperienza del piedibus o del bicibus alle scuole che non l’hanno ancora adottati. Un modo per incuriosire e invogliare altri bambini e ragazzi a mettersi in gioco, partecipando al concorso.

Sfida

Al termine della sfida, saranno premiate le sei classi più brave e più sostenibili (tre delle primarie e tre delle secondarie) così come la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado che complessivamente avranno raccolto il maggior numero di miglia verdi. In ogni caso, tutte le classi che avranno comunicato correttamente i dati finali riceveranno l’attestato di partecipazione con il calcolo della CO2 e del PM10 che gli alunni avranno contribuito ad evitare di produrre.
Le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e private, del Comune di Padova Fino al 26 settembre 2020 possono iscriversi, tramite un insegnante referente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccogliamo Miglia verdi: il comune premia chi va a scuola con mezzi sostenibili

PadovaOggi è in caricamento