La Rete degli Studenti Medi: «Stop alla retorica paternalistica. I giovani sempre i primi in solidarietà e responsabilità»

La Rete degli Studenti Medi ha lanciato una foto-petizione, dal titolo #RESPOINSABILISEMPRE, per sottolineare come «giovani e studenti non siano disposti a tollerare la retorica paternalista che viene loro dedicata in questi giorni di restrizioni»

Studentesse in centro: tutte indossano la mascherina

La Rete degli Studenti Medi ha lanciato una fotopetizione, dal titolo #RESPOINSABILISEMPRE, per sottolineare come «i giovani e gli studenti di questo Paese non siano disposti a tollerare la retorica paternalista che viene loro dedicata in questi giorni di restrizioni».

Sacrifici

«Durante il lockdown - dichiara Tommaso Biancuzzi, coordinatore della Rete degli Studenti Medi Veneto- noi giovani siamo stati i primi a mostrare solidarietà e senso di responsabilità, sacrificando la nostra vita sociale, dando una mano a chi ne aveva più bisogno. Le scuole chiuse sono state una ferita profonda, non solo da un punto di vista didattico, ma anche in termini di socialità e di relazioni. Oggi sembra che tutto questo non sia mai successo. Le nostre aule vengono raccontate solo come luoghi di contagio e noi come irresponsabili untori. Ma la verità è che siamo stati responsabili allora e lo siamo anche oggi, anche se questo non viene riconosciuto».

Socialità

Oltre sessanta le scuole che, in tutto il paese, hanno aderito alla fotopetizione della Rete degli Studenti Medi. «Pare che tutto quello che succede sia colpa nostra, che non mettiamo la mascherina, che non abbiamo voglia di lavorare, responsabili di tutto proprio perché irresponsabili. Ma sono tutte cazzate. Non ci stiamo a passare come i colpevoli anche questa volta: per questo, abbiamo deciso di farci sentire e di dire chiaramente che noi siamo stati #RESPONSABILISEMPRE, ma non abbiamo intenzione di fare da capro espiatorio per le mancanze di chi è al governo e dovrebbe pensare un po' di più al trasporto pubblico e un po' meno alla movida», conclude Martina Buffolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento