menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maggioranza in bilico, contro-mossa di Russo: lascia il misto e passa a Centro Democratico

La risposta del consigliere alla manovra dei "bitonciani", con il passaggio al Gruppo Misto di Fernanda Saia. Ora, nella conferenza dei capigruppo, l'ago della bilancia si è spostato

La maggioranza del sindaco di Padova Massimo Bitonci è sempre più in bilico. Lo ha dimostrato quanto accaduto giovedì alla conferenza dei capigruppo, con la minoranza avanti di due voti (17 contro i 15 dei bitonciani) grazie ai 4 di Forza Italia (compresi i due dei consiglieri azzurri Nicola Lodi ed Enrico Turrin, leali al primo cittadino leghista) accentrati nelle mani del capogruppo Manuel Bianzale. E lo dimostra ancora una volta l'ultima "mossa" del consigliere Riccardo Russo, colui che, con il passaggio al gruppo misto, aveva "squarciato" il velo di una crisi in atto già dalla scorsa estate, con il ritiro delle deleghe all'ex assessore Stefano Grigoletto.

RUSSO CAMBIA ANCORA. Russo ha deciso di cambiare ancora una volta, lasciando il gruppo misto e costituendo il gruppo Centro Democratico in seno al Consiglio comunale. È la risposta alla "manovra" dei bitonciani dopo il suo primo "trasferimento": la consigliera Fernanda Saia era passata al Misto, divenendone peraltro capogruppo, restando però in maggioranza; in questo modo, nella conferenza dei capigruppo, il suo voto valeva doppio, avocando a sé anche quello di Russo. 

RUSSO. "Dopo i maldestri tentativi di tapparmi la bocca con giochi tattici e intimidazioni, ho valutato che la risposta migliore per non abbassare la testa e affermare la mia libertà è quella di mettermi in una condizione anche istituzionale che mi consente la massima autonomia, e quindi oggi ho costituito il Gruppo Centro Democratico in seno al Consiglio Comunale di Padova. Ora potrò rappresentare le istanze dei Cittadini padovani al meglio". 

MAGGIORANZA SOTTO DI 4 VOTI. Con questo ulteriore passaggio, nella conferenza dei capigruppo la maggioranza ora si ritrova sotto di 4 voti (14 contro 18). Ulteriori contro-spostamenti porterebbero al massimo ad una situazione di parità (16 contro 16 voti).  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento