Politica

Richiedenti asilo, nuovi arrivi a Due Carrare, Moro: «Dal passato non si è imparato nulla»

L’ufficio anagrafe ha ricevuto la comunicazione di nuovi arrivi di richiedenti asilo: si tratta di 19 persone, distribuite tra Mezzavia e Carrara Santo Stefano

Il Sindaco di Due Carrare, Davide Moro, riferisce che l’ufficio anagrafe ha ricevuto la comunicazione di nuovi arrivi di richiedenti asilo a Due Carrare: per la precisione, si tratta di 19 persone, distribuite tra Mezzavia e Carrara Santo Stefano.

Le proteste

«Dal passato non si è imparato nulla, al solito- spiega il sindaco- siamo stati semplicemente messi davanti al fatto compiuto, senza avere voce in capitolo su decisioni prese sopra di noi e senza nemmeno essere avvisati per tempo. In ogni caso, continueremo a cercare di gestire la situazione venendo incontro alle richieste dei cittadini, ma senza fare barricate: non ne abbiamo fatte finora e non inizieremo certo adesso». Negli anni scorsi il Comune si era distinto per avere applicato il “modello Rovereto” per i richiedenti asilo: chi ha dato la disponibilità, è stato impiegato in piccoli lavori di servizi e di manutenzione, soprattutto del verde pubblico. «È stato un grande successo: l’adesione tra i migranti è sempre stata molto alta e anche i cittadini apprezzavano i lavori fatti», ricorda l’assessora Menegazzo. «Abbiamo tutte le intenzioni di ripetere l’esperienza», prosegue, «anche se si renderanno necessarie nuove formule, in quanto le normative subentrate nel frattempo rendono inadatto il protocollo che usavamo fino all’anno scorso. Siamo già al lavoro per capire se c’è la possibilità di adattarlo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiedenti asilo, nuovi arrivi a Due Carrare, Moro: «Dal passato non si è imparato nulla»

PadovaOggi è in caricamento