menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Rinascente lascia Padova, niente accordo sul contratto di affitto. Antonio Bressa: «Che le due parti ci riflettano bene»

«La trattativa è privata - ha commentato l'assessore - ma voglio credere che non sia già realmente chiusa». L'azienda ha intanto annunciato la data di chiusura, il 15 febbraio 2019

La Rinascente lascia Padova. Una brutta notizia che colpisce innanzitutto i lavoratori e poi anche l’affezionata clientela. La decisione è presa, non ci sono quindi margini per un dietrofront. Con febbraio, quindi, l'azienda smette l'attività. 

Motivi

I vertici dell’azienda non hanno trovato un accordo sul costo del canone di affitto con il proprietario, questo ha portato alla decisione. Incontrovertibile.

L'assessore Bressa

L'Assessore Bressa ha già preso contatti con il direttore della Rinascente, Emanuele Pietretti, che però alla stampa non ha voluto rilasciare dichiarazioni. L’assessore, che ha la delega al commercio, si è messo a disposizione per cercare una soluzione. «La trattativa è privata - commenta Bressa - ma voglio credere che non sia già realmente chiusa perché è troppo importante la posta in gioco. Il mio invito alla Rinascente è di riflettere bene prima di lasciare una piazza come Padova che è sempre più attrattiva per investitori e vede dei dati economici incoraggianti per il sistema del commercio. Ma dall'altra parte chiedo alla proprietà di non tirare troppo la corda sugli affitti. Non sarebbe la prima volta che a Padova vengono fissati a un prezzo troppo alto rispetto alla reale sostenibilità del mercato. Proprio ora che stiamo tornando attrattivi per grandi marchi (Hilton, Starbucks etc) sarebbe un peccato perdere attività storiche che qualificano il nostro sistema del commercio a causa di queste speculazioni».

Il comunicato dell'azienda

In serata è poi arrivata la conferma con una nota dell'azienda, che pubblichiamo integralmente: «Il 15 Febbraio 2019, lo store Rinascente di Padova chiuderà. Inaugurato nel 1999, il negozio di piazza Garibaldi negli ultimi 10 anni ha consuntivato perdite importanti. In considerazione dell’avvicinarsi della scadenza contrattuale dell’affitto, Rinascente ha richiesto alla proprietà una revisione al ribasso del canone del futuro contratto, oggi troppo oneroso per il giro d’affari sviluppato dal negozio. La proprietà ha risposto che a scadenza avrebbe richiesto, invece, un aumento del canone per adeguarlo al mercato affitti di Padova. Di conseguenza, Rinascente si vede costretta ad uscire dal contratto, perché, oltre ad non essere in grado di assorbire l’aumento importante del canone, non può permettersi di operare per lungo tempo in uno store senza effettuare investimenti sia propri che dei brand. A tutto il personale attualmente in forza, 39 dipendenti,  verrà data la possibilità di essere ricollocato all’interno degli altri store sul territorio nazionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento