Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica Mortise / Via Astorre Lanari

Sala slot a Mortise, lettera Bitonci al questore: "Fermiamo l'apertura"

Il sindaco di Padova ha scritto a Ignazio Coccia chiedendo che venga dato parere contrario all'insediamento dell'esercizio in via Lanari e sia ritirata la licenza. A controfirmare la missiva anche 500 residenti

Dopo aver disposto la chiusura, per tre mesi, di un mini market all'Arcella la cui titolare era stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di droga, nonché aver plaudito al provvedimento del questore Ignazio Coccia che ha sospeso per 15 giorni la licenza al punto Snai della sala scommesse vicino alla stazione ferroviaria per via dei pregiudicati che la frequentavano così come della droga rinvenuta anche all'interno oltre che negli immediati paraggi, il sindaco di Padova, Massimo Bitonci, ha richiesto nuovamente l'intervento del questore, con una lettera, corredata da 500 firme di residenti e dalla perizia dell'amministratore del condominio in cui potrebbe insediarsi la nuova attività, affinché esprima parere contrario all'apertura di una sala slot al civico 22 di via Lanari a Mortise e ritiri la licenza all'esercizio.

DELOCALIZZARE. "Occorre studiare un piano di ricollocazione delle sale slot e delle sale scommesse e poi spostarle, in accordo con i gestori, lontano da aree a vocazione residenziale, scuole e impianti sportivi - dichiara Bitonci - Il complesso di via Lanari è inadatto ad accogliere un simile tipo di attività, perché è costituito da centinaia di unità abitative, da uno spazio ludico molto utilizzato dai bambini della zona e da un ridotto numero di esercizi commerciali ad apertura in orario diurno. Il regolamento condominiale dell'edificio al civico 22 prevede, peraltro, il divieto di attività che possano disturbare la tranquillità degli abitanti e che siano contrarie all'igiene, alla morale e al decoro. L'area è servita da numerosi parcheggi che risultano già occupati: una sala slot genererebbe seri disagi e una congestione costante del traffico veicolare – continua il sindaco – Sul quartiere, inoltre, insistono gravi problematiche di insicurezza e degrado, legate, in parte, alla presenza di un campo nomadi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala slot a Mortise, lettera Bitonci al questore: "Fermiamo l'apertura"

PadovaOggi è in caricamento