Politica

Sanità, Ruzzante (Veneto 2020 - Liberi E Uguali): «Montisci autosospeso, ma Zaia ci diceva: va tutto bene»

«In questa storia la politica c'entra eccome, io non dimentico il povero Cesare Tiveron investito dall'auto blu della Regione con a bordo Mantoan. Come possono sentirsi i familiari di quella vittima, di fronte al silenzio delle istituzioni venete?»

Il consigliere regionale Piero Ruzzante, (Veneto 2020 - Liberi E Uguali), è intervenuto in merito all'autosospensione del direttore dell'Istituto di Medicina Legale di Padova. E ci va giù pesante, soprattutto con il Presidente Zaia. «Va tutto bene madama la marchesa, Zaia lo dirà ancora? Ce l'ha ripetuto ben cinque volte la sua Giunta, rispondendo ad altrettante interrogazioni sul caso della Medicina legale di Padova. Chiedevamo come mai non ci fossero provvedimenti nei confronti del direttore Montisci, coinvolto in tre inchieste giudiziarie, Zaia e i suoi ci hanno sempre risposto: no comment, attendiamo l'esito delle indagini penali. Nessuna valutazione in merito all'opportunità di un procedimento disciplinare, che secondo noi era sacrosanto. Se ora si è mosso qualcosa, non è certo grazie a Zaia».

5 atti

Così il consigliere regionale Piero Ruzzante, che sul caso Montisci e sui fatti della Medicina legale di Padova è intervenuto nel corso del 2019 con cinque atti di sindacato ispettivo rivolti alla Giunta regionale. «Zaia ha sempre dato risposte evasive, rifiutandosi di affrontare la questione. Invece in questa storia la politica c'entra eccome, io non dimentico il povero Cesare Tiveron investito dall'auto blu della Regione con a bordo Mantoan. Come possono sentirsi i familiari di quella vittima, di fronte al silenzio delle istituzioni venete?». «Vediamo se Zaia continuerà a far finta di nulla anche dopo l'auto-sospensione del direttore di Medicina legale», conclude Ruzzante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Ruzzante (Veneto 2020 - Liberi E Uguali): «Montisci autosospeso, ma Zaia ci diceva: va tutto bene»

PadovaOggi è in caricamento