Comune commissariato, Buso: “Un progetto politico si chiude sui contenuti, non sulle poltrone”

L'ormai ex primo cittadino di Saonara chiarisce in una lettera ai residenti la sua posizione in merito alle dimissioni dei consiglieri che hanno portato al commissariamento dell'Ente

L'ormai ex sindaco di Saonara, Andrea Buso

Il sindaco di Saonara sfiduciato, Andrea Buso, lascia a una lunga lettera indirizzata ai concittadini la sua versione della caduta dell'amministrazione comunale.

DIVISIONI INTERNE. “Purtroppo – scrive - in questi anni spesso hanno prevalso le personalità, le ambizioni personali al gioco di squadra e allo spirito di servizio che deve accomunare un amministratore. Ecco quindi nascere all'interno della maggioranza i gruppetti di consiglieri dei diversi partiti, rappresentanti qualche corrente politica o qualche posizione di interesse”.

QUESTIONE DI POLTRONE. “Questa estate – ricorda - mentre ero in ferie dopo avere fatto saltare un consiglio comunale senza dare spiegazioni e senza informarmi, alcuni consiglieri hanno deciso di imporre alcune scelte amministrative (senza dire cosa si vuole fare) e il cambio della giunta con l'indicazione da parte loro dei nomi dei due assessori da nominare al posto di quelli da sostituire”.

IMPOSIZIONI. “Ho deciso di non accettare condizionamenti imposti – continua - con quel metodo che avrebbero reso il prossimo anno e mezzo ingovernabile e portato all'immobilismo dell'amministrazione con i veti incrociati che ne sarebbero derivati. Allora mi hanno chiesto a più voci di rassegnare le mie dimissioni dicendomi di darle per motivi personali e di lavoro”.

RESPONSABILITÀ. “Ho con forza rifiutato questa violenza - conclude - e deciso chiedendolo che siano loro a fare cadere l'amministrazione e ad assumersi la responsabilità di questo tradimento del consenso avuto dagli elettori. Non ci siamo divisi praticamente su nulla, abbiamo deciso sempre tutti insieme. Un progetto politico si chiude sui contenuti, non sulle poltrone”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

Torna su
PadovaOggi è in caricamento