menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aziende creditrici del Comune, Zanonato: "Saldate entro giugno"

Il sindaco di Padova annuncia che, grazie al decreto salva-imprese varato dal governo Monti, l'amministrazione è ora in grado di sbloccare 7 milioni di euro con i quali saranno pagate le ditte che hanno eseguito opere pubbliche nel corso del 2012

Il Comune di Padova non perde tempo e, grazie al decreto salva-imprese varato dal governo Monti, con cui sono stati sbloccati circa 40 miliardi di euro già presenti nelle casse dei Comuni italiani ma di fatto intoccabili a causa del Patto di stabilità, si dice pronto a saldare entro breve tutti i crediti accumulati dalle aziende nei confronti dell'Ente per lavori realizzati lo scorso anno.

10 MILIONI DI CREDITI. "Entro giugno pagheremo il conto a tutte le aziende che nel 2012 hanno realizzato lavori pubblici per il Comune - anticipa il sindaco, Flavio Zanonato - Il credito complessivo ammonta a circa 10 milioni di euro e, quindi, ai 7 sbloccati dal governo, dovremo aggiungerne altri 3 ed entro fine giugno dovremmo farcela". Il primo cittadino ha anche ricordato come, negli ultimi mesi, il Comune abbia già versato ai propri creditori oltre 52 milioni di euro grazie ai circa 33 incassati dalla vendita della partecipazione azionaria nella società autostradale Brescia-Padova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento