Politica

Sciopero Ex Anselmi. La solidarietà di Articolo Uno, Liberi e Uguali, Veneto 2020

«Si tratta di un grave precedente che deve essere respinto con fermezza. Grave è anche che tra i lavoratori a cui è stata recapitata la lettera di licenziamento ci siano una delegata sindacale, un lavoratore diversamente abile e un lavoratore 61enne, invalido»

Con un comunicato congiunto, arriva la solidarietà di Articolo Uno, Liberi e Uguali, Veneto 2020 con i lavoratori licenziati della ex Anselmi. Come la Zen, è stata acquistata dagli stessi proprietari che hanno acquisito anche l'ex Anselmi e che sono proprietari da VDP, azienda madre con sede a Schio. 

Solidarietà

«Solidarietà e vicinanza - recita il comunicato - ai quattro lavoratori destinatari del provvedimento di licenziamento e a tutte le lavoratrici e i lavoratori in sciopero non solo nella ex Anselmi e nelle Officine Zen ma anche in numerose altre aziende metalmeccaniche della provincia di Padova. Siamo vicini a tutti a coloro che si stanno mobilitando contro questa decisione ingiusta da parte della proprietà, in segno di solidarietà ai quattro lavoratori colpiti».

Precedente

«Si tratta di un grave precedente che deve essere respinto con fermezza. Grave è anche che tra i lavoratori a cui è stata recapitata la lettera di licenziamento ci siano una delegata sindacale, un lavoratore diversamente abile e un lavoratore 61enne, invalido. La proprietà si nasconde dietro al licenziamento "di tipo economico", quando è chiaro che la motivazione è ben altra: siamo di fronte all'ennesimo caso in cui il dio profitto viene anteposto a tutto e in particolare ai diritti e alla dignità delle lavoratrici e dei lavoratori. Come Articolo Uno, Liberi e Uguali e Veneto 2020 ci dichiariamo completamente contrari a questa vergogna».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Ex Anselmi. La solidarietà di Articolo Uno, Liberi e Uguali, Veneto 2020

PadovaOggi è in caricamento