menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole superiori chiuse: la decisione della Regione piace alla Provincia

Il Presidente della Provincia, Fabio Bui: «Felice di aver appreso che il Presidente Zaia ha accolto la mia proposta di posticipare l’apertura delle scuole superiori a fine gennaio. Lo ritengo un atto di responsabilità»

Si prende anche qualche "merito", il Presidente della Provincia Fabio Bui su quanto reso noto dal Presidente della Regione Luca Zaia, che ha annunciato una ordinanza che chiude le scuole superiori per tutto il mese di Gennaio: «Sono felice di aver appreso che il Presidente Zaia ha accolto la mia proposta di posticipare l’apertura delle scuole superiori a fine gennaio. Lo ritengo un atto di responsabilità, considerati i dati sanitari che emergono con evidente chiarezza, e che non consentono ancora incertezze o approssimazione nelle decisioni che si assumono».

Prudenza

«Oggi - ha sottolineato Bui - sarebbe inutile e pericoloso riaprire le scuole superiori, poiché la inevitabile conseguenza sarebbe la chiusura fra qualche giorno a causa dello scontato aumento dei contagi tra i ragazzi, e di conseguenza all’interno delle loro famiglie. Iniziamo, piuttosto, a valutare, coinvolgendo gli organismi scolastici, la proroga dell’anno scolastico a fine giugno. Mi appello ancora una volta alla responsabilità dei singoli cittadini a continuare nel rispetto delle note misure anti-contagio e, allo stesso tempo, a tutti i rappresentanti delle forze politiche affinché abbandonino litigiosità e distinguo e si impegnino, nell’interesse del Paese, nell’unica battaglia da vincere, quella al Covid».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento