rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica Piazze / Piazza Antenore

Sempre meno carta e più servizi digitali negli uffici della Provincia

Il processo di "dematerializzazione" avviato dall'ente provinciale e che coinvolge i comuni del territorio riguarda i servizi di albo pretorio, comunicazioni dirette, modulistica, pratiche e registrazioni oltre all'uso di posta certificata (Pec) e identità elettronica

La Provincia di Padova punta sulla dematerializzazione con una riduzione drastica della documentazione cartacea. “Dematerializzando servizi e processi avremo notevoli risparmi - ha detto la presidente Barbara Degani - e con la messa in rete dei Comuni arriveremo ad offrire ai cittadini e alle imprese servizi sempre più evoluti e in tempo reale. Anche risparmiare tempo nelle procedure e nelle pratiche con l'ente pubblico è un modo per aiutare le imprese e i professionisti e i singoli cittadini. Con il ministro Brunetta, con la Regione e con i comuni padovani stiamo facendo un lavoro molto importante anche per semplificare la burocrazia”.

Albo pretorio, comunicazioni dirette, modulistica, pratiche e registrazioni oltre all'uso di posta certificata (Pec) e identità elettronica sono gli ambiti nei quali il servizio specializzato della Provincia ha già avviato progetti sistematici. Il servizio punta ad ottimizzare le procedure, a favorire l’adesione più ampia da parte dei comuni e ad attivare canali di informazione e formazione rivolti ai cittadini e alle imprese in merito agli obiettivi e alle modalità con cui accedere all’utilizzo dei servizi digitali. Finora la Provincia ha già avviato con un gruppo di comuni lo sviluppo delle prime fasi di digitalizzazione dei servizi evoluti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre meno carta e più servizi digitali negli uffici della Provincia

PadovaOggi è in caricamento