menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il senatore De Poli: «Venezia è gioiello devastato, al Governo chiediamo rifinanziare Legge speciale e riconoscere calamità»

«Chiederò al presidente del Consiglio dei ministri e ai ministri interessati (Ambiente e Infrastrutture-trasporti) con un'interrogazione parlamentare di intervenire, fin da subito, in Legge di Bilancio con il rifinanziamento della Legge speciale»

«Il centro storico di Venezia è sott'acqua. Scenari apocalittici stanno interessando la storica città, un gioiello che ci invidiano in tutto il mondo. L'80% della città è praticamente sott'acqua, compresi il Teatro La Fenice e la Basilica di San Marco. E' difficile, al momento, fare una stima dei danni. Al Governo chiediamo di riconoscere con urgenza lo stato di calamità. In Senato chiederò al presidente del Consiglio dei ministri e ai ministri interessati (Ambiente e Infrastrutture-trasporti) con un'interrogazione parlamentare di intervenire, fin da subito, in Legge di Bilancio con il rifinanziamento della Legge speciale. Serve visione, un'azione strategica per il futuro di Venezia. La politica deve assumersi le proprie responsabilità».  Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli che aggiunge: «Siamo vicini, in queste ore drammatiche, al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e a tutta la cittadinanza. E' il momento della solidarietà, ma di certo è doveroso anche reagire a quanto sta accadendo"».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento