menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Flavio Zanonato

Flavio Zanonato

Caso Electrolux, Serracchiani (Pd) invoca le dimissioni di Zanonato

La presidente democratica del Friuli Venezia Giulia si scaglia contro il ministro dello Sviluppo dopo le sue dichiarazioni riguardo i problemi del gruppo svedese, asuo parere riguardanti "solo lo stabilimento di Porcia"

"Nella gestione della crisi Electrolux il ministro Zanonato ha dimostrato di non avere l'equilibrio necessario per ricoprire il suo delicato incarico: dovrebbe dimettersi", con queste parole la presidente democratica della regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani ha attaccato direttamente l'ex sindaco di Padova, ora titolare dello Sviluppo economico, a seguito di alcune sue dichiarazioni rese a Il Gazzettino.

BITONCI (LEGA): "Pd formalizzi sfiducia in Parlamento"

SCONTRO SULLA CRISI DELL'AZIENDA. Nell'occhio del ciclone l'opinione espressa dal ministro secondo il quale "i problemi e le difficoltà del gruppo svedese riguardano solo lo stabilimento di Porcia e non quello di Susegana". "Come presidente di Regione - ha detto la Serracchiani - devo esprimere un vivissimo rammarico per la condotta tenuta dal ministro Zanonato, che ha preferito saltare tutti i livelli di mediazione, inclusi quelli istituzionali, credendo di risolvere la crisi buttando a mare lo stabilimento di Porcia. Per noi è inaccettabile il metodo e soprattutto il merito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento