menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio Civile Universale: a Bagnoli tre progetti rivolti ai giovani

L’Amministrazione Comunale di Bagnoli di Sopra, accreditandosi al Servizio Civile Universale con l’ente nazionale AMESCI, attiva 3 progetti e per un totale di 8 posti dei giovani del territorio

L’Amministrazione Comunale di Bagnoli di Sopra con il Sindaco Milan Roberto, accreditandosi al Servizio Civile Universale con l’ente nazionale AMESCI, attiva 3 progetti e per un totale di 8 posti a disposizione e conferma nuovamente il programma di investimento sulle giovani generazioni del territorio. I giovani dai 18 ai 28 anni avranno la possibilità di potersi candidare a uno dei 3 progetti di Servizio civile universale promossi dal Comune di Bagnoli di Sopra. I progetti hanno una durata di 12 mesi e prevedono un impegno di 25 ore settimanali, al quale corrisponderà un’indennità mensile pari a € 439,50.

Servizio Civile Universale

L’Assessore alla Cultura Ilaria Angeli è soddisfatta e ammette: «Credo che queste proposte di Servizio Civile Universale siano un'occasione imperdibile per i giovani che vogliono approcciare al mondo degli enti locali, trovando ampie risposte alle proprie aspettative. I progetti propongono tematiche di lavoro che spaziano dalla valorizzazione artistico culturale del territorio, alla promozione di attività ludico sociali in biblioteca e teatro». Ci si potrà candidare entro il 15 febbraio 2021 alle ore 14:00. I giovani in possesso di SPID possono presentare domanda esclusivamente attraverso il sito “domandaonline.serviziocivile.it” del Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale, che consente di inviare la propria candidatura attraverso PC, tablet o smartphone.

Tre progetti

Il primo progetto, “Arte, tra digitalizzazione e tradizione”, per 2 volontari, punta alla valorizzazione responsabile e sostenibile del patrimonio artistico, culturale e di luoghi ricchi di storia che custodiscono i paesaggi unici del territorio della bassa padovana che devono essere preservati e rivalutati, coinvolgendo e responsabilizzando i cittadini.
Il progetto prevede la produzione di mostre fotografiche sul patrimonio artistico culturale veneto, visite guidate nei luoghi culturali del territorio bagnolese, lo sviluppo di un ufficio informazioni turistico-culturali e laboratori teatrali e culturali nel Teatro Goldoni del Comune.
Il Secondo progetto “Biblioteca: conoscere, crescere, viaggiare” per 2 volontari, punta a incoraggiare gli approcci al patrimonio culturale incentrati sulle persone, sostenendo l’inclusione e la partecipazione culturale e favorendo il protagonismo della comunità locale. Il progetto pone l’obiettivo sul potenziale del patrimonio culturale, sulla valorizzazione, conservazione e tutela del patrimonio librario e museale, anche per mezzo di strumenti digitali, potenziandone l’accessibilità e riconoscendo la Cultura anche come vettore attivo di sviluppo economico e sociale, di innovazione e di cittadinanza.
Il terzo progetto “Tuteliamo il futuro dei minori”, per 4 volontari, vuole fornire strumenti per un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti. Le azioni del progetto saranno di supporto allo studio pomeridiano, al laboratorio di teatro, di musica e laboratorio eco-logico, supporto alle attività sportive e ludiche, azioni di supporto ai nuclei familiari dei giovani coinvolti nel progetto come l’apertura anticipata delle scuole e lo sportello ascolto per ragazzi e giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento