menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, a settembre il consiglio provinciale si riunisce…in stazione

L'iniziativa è promossa dal presidente della Provincia Barbara Degani dopo i fatti criminosi verificatesi nei giorni scorsi proprio nella stazione ferroviaria della città, da tempo annoverata come zona pericolosa e degradata. L'obiettivo è chiedere misure concrete per la sicurezza

Il primo settembre il Consiglio provinciale si trasferirà, per una seduta straordinaria sulla sicurezza, dai palazzi di Piazza Antenore alla stazione ferroviaria della città patavina. L’ iniziativa è stata promossa dal presidente della Provincia Barbara Degani in primo luogo per far sentire ai cittadini la vicinanza delle istituzioni ad una zona della città provata dalla criminalità, in secondo luogo per gridare "basta" alla stessa delinquenza attraverso povvedimenti concreti.

“In seguito ai fatti criminosi che si sono registrati nelle scorse settimane – afferma il presidente – dobbiamo denunciare una situazione che purtroppo ormai tutti conosciamo: alcune zone della città sono in mano alla criminalità organizzata che fa della nostra città la capitale dello spaccio di stupefacenti e rende ognuno di noi un po’ meno sicuro”.

Infine, continua la Degani, c’è bisogno di un segnale forte perché “Siamo anche i genitori di quei ragazzi che tutti i giorni passano per quella stazione per andare a scuola o al lavoro. Non possiamo tollerare più una situazione simile. Il primo settembre chiederemo delle misure concrete contro la criminalità organizzata. Chiedo agli amministratori e ai cittadini della nostra provincia di venire al consiglio per rivendicare a gran voce il diritto alla sicurezza e per non lasciare alla criminalità aree della nostra città”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento