Politica

Sindacati soddisfatti: rinnovato Contratto Collettivo Regionale di Lavoro del settore Metalmeccanico - Artigiano

«Consolidata e trasformata nella paga mensile la quota variabile - spiegano dalla Fiom - vigente la quale inciderà su tutti gli istituti contrattuali. Un riconoscimento agli oltre 66.000 lavoratori artigiani metalmeccanici venet, premio alla loro professionalità»

In data 7 Luglio 2020, tra Fim, Fiom, Uilm del Veneto e le Associazioni Regionali di CNA, Confartigianato, Casartigiani è stato rinnovato il Contratto Collettivo Regionale di Lavoro del settore Metalmeccanico Artigiano, Installazione Impianti e Autoriparazioni.

Lavoratori

Gli incontri svolti e le discussioni fatte hanno consentito di giungere ad un importante accordo. Confermati e rafforzati gli osservatori paritetici per il monitoraggio dell’orario di lavoro e della formazione professionale. Consolidate le quote retributive regionali fisse e variabili definite dalla contrattazione negli ultimi 25 anni. «Consolidata e trasformata nella paga mensile la quota variabile - spiegano dalla Fiom - vigente la quale inciderà su tutti gli istituti contrattuali. Un riconoscimento agli oltre 66.000 lavoratori artigiani metalmeccanici veneti un premio per la loro professionalità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacati soddisfatti: rinnovato Contratto Collettivo Regionale di Lavoro del settore Metalmeccanico - Artigiano

PadovaOggi è in caricamento