Sindacato degli Studenti: «Regione intervenga, si rischia il crollo delle immatricolazioni»

«Per evitare il crollo delle immatricolazioni e nuove rinunce agli studi, sono necessari investimenti in diritto allo studio e servizi»

Studentesse e studenti hanno inscenato un flash-mob, organizzato dal Sindacato degli Studenti dell'Università di Padova, di fronte alla mensa San Francesco, per denunciare il crollo delle immatricolazioni previsto per il prossimo anno accademico.

ESU

A seguito del presidio, il direttore dell'ESU Padova ha accettato di incontrare gli studenti martedì prossimo, allo scopo di promuovere l'apertura di un tavolo regionale sul diritto allo studio con l'Assessora Donazzan.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regione

«Il grande investimento del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Padova va nella giusta direzione, ma non copre adeguatamente i bisogni di una categoria che ha subito una grave compressione dei redditi. È il momento che anche la Regione faccia la propria parte - dichiara Fabiola Palumbo del Sindacato degli Studenti dell'Università di Padova - Per evitare il crollo delle immatricolazioni e nuove rinunce agli studi, sono necessari investimenti in diritto allo studio e servizi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento