menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco di Agna, Piva, dopo l'incendio a Cona: "Ministro Salvini, chiudi quegli Hub"

"Se negli anni scorsi siamo rimasti pressoché inascoltati, invece ora questo Governo – continua Piva - ci ha dato speranza e si è preso l’impegno di risolvere sul serio il problema"

L'incendio nell'hub di Cona ha ancora una volta messo in evidenza la criticità della situazione nell'area. Così il sindaco di Agna, Piva, con una nota, chiede direttamente al ministro Salvini di porre fine definitivamente a questa vicenda.

Fuoco

“Con l’incendio di Conetta il nostro territorio è nuovamente alla ribalta per la questione profughi e centri di accoglienza e di questo siamo stanchi, ma proprio non ne possiamo più – afferma il Sindaco di Agna Gianluca Piva - noi abbiamo già dato anche troppo all’Italia, è ora che questa storia finisca per sempre. La nostra Amministrazione più volte ha manifestato politicamente la propria assoluta contrarietà alle scelte dei precedenti governi che hanno deciso di aprire i due centri di Conetta e San Siro, contrarietà a questa forma di accoglienza concentrata in ex caserme militari, dannose prima di tutto per il nostro territorio e negative anche per chi vi viene ospitato, e lo abbiamo fatto anche il 31 luglio scorso in consiglio comunale con una delibera in cui, nero su bianco, c’è scritto tra l’altro che diamo pieno sostegno all’operato del Ministro dell’Interno Salvini sul fronte delle politiche dell’immigrazione".

Ascolto

"Se negli anni scorsi siamo rimasti pressoché inascoltati, invece ora questo Governo – continua Piva - ci ha dato speranza e si è preso l’impegno di risolvere sul serio il problema, e non con promesse da marinaio campate in aria solo per tenerci buoni. Io sono convinto che sia arrivato il momento, a San Siro i numeri sono stati ridotti all’osso da Salvini e ora la base può esser chiusa, e secondo me il Ministro lo farà a breve. E poi – conclude il Sindaco – con un ultimo sforzo lo si farà per Conetta. Abbiamo subito troppo i questi 3 anni, l’immagine del nostro territorio è stata danneggiata per sempre, il nostro quieto vivere sconvolto.“

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento