menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco di Agna, Piva: "Non è più tollerabile lo stato d'incuria in cui certi cittadini tengono i giardini privati"

"Purtroppo in centro abitato abbiamo delle proprietà in evidente stato di incuria, degrado e semi-abbandono. I proprietari devono provvedere a sistemazione e sfalcio"

Non è bastata una ordinanza, evidentemente, per far cambiare certe abitudini ad alcuni cittadini di Agna. Se qualche settimana fa il sindaco Piva, con un provvedimento urgente, ha dato indicazioni precise su come devono essere tenuti i giardini e i cortili privati, la cosa non ha evidentemente sortito gli effetti sperati. 

Il monito di Piva

"Questa ordinanza – spiega il sindaco  Gianluca Piva -  è già fuori da un mese. Ora basta! Chi non si è adeguato, verrà sanzionato. Purtroppo in centro abitato abbiamo delle proprietà in evidente stato di incuria, degrado e semi-abbandono e i proprietari devono provvedere alla sistemazione e sfalcio dell’erba. Non voglio assolutamente fare il duro di turno – continua Piva -  ma non posso nemmeno accettare che in centro urbano insistano delle situazioni di incuria che possono causare problemi di igiene e salute pubblica. E anche una questione di educazione civica e di rispetto per la Comunità e per il nostro paese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento