Sindaco e prefetto: "I richiedenti asilo potranno essere impegnati in lavori socialmente utili"

In prefettura, Giordani e Franceschelli, hanno firmato questo protocollo sperimentale insieme con 16 cooperative che gestiscono l’assistenza diffusa nel padovano

In prefettura, per l'annuncio dell'avvio in fase sperimentale di un progetto che coinvolge richiedenti asilo ospiti nel padovano.

Il prefetto Renato Franceschelli

E' il prefetto Renato Franceschelli, ad aprire la conferenza stampa e illustrare l'iniziativa : "Abbiamo voluto dare la formalizzazione della firma di questo protocollo firmato dal sindaco e dalla prefettura con 16 cooperative che gestiscono l’assistenza diffusa. Il protocollo, mira all'impiego in lavori socialmente utili, di questi ragazzi e ragazze, su base volontaria, a favore della collettività. Ha anche lo scopo di avviare una formazione lavorativa, oltre che rendere la loro vita stessa, più accettabile. Non è una novità assoluta, lo replichiamo a Padova ma esiste già in altri comuni della nostra provincia".

Il sindaco Sergio Giordani

Il sindaco Giordani crede molto in questo progetto e non fa che sottolinearlo : "Ho voluto fortemente questa iniziativa. Non è la soluzione dei problemi ma è importante far capire ai cittadini che queste persone possono essere delle risorse. Allo stesso tempo per loro è l’opportunità di sentirsi utili, di impare delle mansioni e anche di parlare la nostra lingua. Sono dodici ore settimanali per tre mesi. Non è sfruttamento, sia ben chiaro. Io credo che anche questo sia un passaggio che va nella direzione dell’integrazione". Come li avete organizzati? "Li abbiamo divisi per squadre, sono lavori di manutenzione del verde pubblico, delle scuole, gestione impianti sprotivi e altre attività di questo tipo". 

41 persone impiegate

In questa prima fase sperimentale, saranno 41 le persone impiegate: trentasette uomini e quattro donne. 

IMG_5751-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento