Giordani risponde in consiglio sui fatti della stazione

Interrogato dai consiglieri Elena Cappellini (Fratelli d'Italia) e Alain Luciani (Lega), il primo cittadino ha replicato alle interrogazioni riguardo la sicurezza

Nella prima parte del consiglio comunale di lunedì 30 settembre, il sindaco Sergio Giordani ha replicato alle nterrogazione dei consiglieri Elena Cappellini (Fratelli d'Italia) e Alain Luciani (Lega). I fatti di domenica 29, dove una famiglia di origine marocchina è stata aggredita dai pusher. Duri gli interventi dei consiglieri, decisa la risposta di Giordani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La consigliera Elena Cappellini ha chiesto date certe sull'ingresso di nuove unità nella polizia locale. Luciani ha accusato il sindaco di non essere in grado di occuparsi di sicurezza: «Sul fronte della sicurezza questa amministrazione ha fallito in modo evidente, plateale». La consigliera Elena Cappellini ha evidenziato il buon lavoro fatto ai Giardini dell'Arena, una iniziativa di cui il gruppo di Fratelli d'Italia si è speso molto: «Così finalmente si puo dire che altro che fascisti, noi siamo altruisti perché ci spendiamo per la città». Una chiosa non molto apprezzata, a dire il vero, dai colleghi di opposizione. Giordani ha replicato da par suo: «Un conto sono gli slogan, un conto la realtà». 

Giordani

«In Stazione - spiega Giordani - stiamo facendo il massimo sforzo, non solo la Polizia Locale ma tutte le Forze dell’Ordine, garantendo un presidio che come poi vedremo è pressoché fisso. Tuttavia, proprio dalla Stazione che da 30 anni presenta qualche criticità sulla sicurezza ci arriva chiaro il messaggio che creare qualità urbana nelle zone più difficili non può limitarsi alla sola presenza delle divise e alla mera repressione. Serve uno sforzo in più di progettualità che tuttavia in Stazione non è facile; bisogna lavorare su tanti aspetti, un po' come abbiamo fatto ai Giardini dell’Arena che prima erano patria dello spaccio e oggi sono un salotto “bene” dove i padovani e i giovani prendono l’aperitivo e si rilassano. Va detto che da agosto su mia indicazione abbiamo reso continuativa la presenza degli agenti della polizia locale in zona stazione. Tutti i giorni lavorativi della settimana una pattuglia dotata di mezzo proprio sorveglia tutta la zona della stazione mattina e pomeriggio. La sera, ogni giorno, una pattuglia vigila in maniera attenta fino a mezzanotte, servizio questo che non era continuativo prima del 2017. Spesso da qualche tempo facciamo intervenire anche le pattuglie in bici. Non è un caso che anche domenica in occasione di questa lite siano subito intervenuti i nostri agenti della Polizia Locale e i Carabinieri. Io ho massima fiducia nella capacità di Prefetto, Questore, Comandante dei Carabinieri e Comandante della Finanza nel continuare con sempre più vigore quello che già oggi è l’eccellente lavoro di repressione del crimine. Per quanto ci riguarda posso dire che ho dato disposizione di assumere un ulteriore nucleo di nuovi agenti che andrà dalle 6 alle 10 nuove unità e che si sommeranno ai 16 innesti già previsti dal piano delle assunzioni e che useremo in maniera specifica per intensificare i servizi di controllo continuativo e mirato nelle zone più critiche della città. Grazie a questo ulteriore sforzo l’organico degli agenti in servizio tornerà a salire sopra i livelli del 2016 prima che io fossi eletto sindaco. Tornando alla Stazione, ci impegneremo come Giunta ad immaginare nuove iniziative, anche semplici, ma che raccolgano lo spirito di andare a rendere i luoghi della città più vivibili tramite una pluralità di attività e non certo creando il deserto. Ad esempio posso dire che, come chiesto anche dai residenti, con l’Assessore al Commercio abbiamo già deciso un intervento straordinario di illuminazione natalizia per le prossime festività e in tempi ragionevoli proveremo a innestare anche nuove esperienze rispetto alle quali lancio anche un appello alla collaborazione di tutta la città e delle sue associazioni e realtà sociali: chi ha idee le presenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Live - Covid nelle scuole, già oltre 15 le classi isolate in tutta la provincia

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

  • Covid, Uls 6 Euganea: 10 scuole con casi di Covid, la situazione aggiornata

  • Riceve il reddito di cittadinanza pur possedendo un'azienda e diverse auto: denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento