Politica Forcellini / Via Gattamelata

Sinigaglia (PD): «Iov di Padova, situazione critica per ambulatori e parcheggi. Assistiamo a un silenzioso smantellamento»

«La Regione scommette tutto sullo Iov di Castelfranco, un altro pezzo della sanità padovana viene smantellato. Senza un’inversione di rotta, che non si intravede, il destino dell’Istituto oncologico veneto nell’ex Ospedale Busonera appare segnato»

Claudio Sinigaglia, consigliere del Partito Democratico e vicepresidente della Quinta commissione, commentando l’ampliamento del presidio ospedaliero di Castelfranco Veneto, ratificato con la cessione dalla Ulss 2 di nuovi terreni per costruire i bunker di Radioterapia. «La Regione scommette tutto sullo Iov di Castelfranco, mentre un altro pezzo della sanità padovana viene di fatto smantellato, abbandonandolo a se stesso. Senza un’inversione di rotta, che al momento non si intravede, il destino dell’Istituto oncologico veneto nell’ex Ospedale Busonera appare segnato». 

Servizi

«Siamo ovviamente favorevoli - prosegue Sinigaglia - a un ampliamento dei servizi, ma deve essere reale e non a ‘somma zero’. Qua si toglie da una parte, la solita, per aggiungere altrove. Allo Iov di Padova siamo di fronte a una situazione più che critica; gli ambulatori hanno urgente bisogno di una ristrutturazione, nelle sale interne non riescono neanche a passare le carrozzine per disabili, mentre da anni attendiamo l’ampliamento dei parcheggi. Invece è tutto fermo. Proseguendo di questo passo, l’epilogo per la struttura di via Gattamelata è scontato. Siamo stanchi di passerelle elettorali a cui poi non seguono fatti concreti; i cittadini padovani hanno diritto ad avere servizi sanitari pari a quelli delle altre province».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinigaglia (PD): «Iov di Padova, situazione critica per ambulatori e parcheggi. Assistiamo a un silenzioso smantellamento»

PadovaOggi è in caricamento