Spaccate notturne, Fratelli d'Italia snocciola i dati: "135 furti con scasso da inizio anno"

Il numero viene enunciato da claudio Gori, del direttivo del partito, che poi attacca: "L'amministrazione comunale promette solo palliativi, il sindaco Giordani riunisca tutte le forze politiche"

"20 spaccate tra bar e negozi in agosto e settembre e 135 dall’inizio dell’anno": i dati riguardano Padova, e a fornirli è Fratelli d'Italia.

L'accusa

Per la precisione Claudio Gori, del direttivo del partito, che prende spunto da questi numeri per andare all'attacco: "I commercianti di Padova non possono essere alla mercé di delinquenti, spaccate e rapine. 20 spaccate tra bar e negozi in agosto e settembre e 135 dall’inizio dell’anno non sono una percezione e l’Amministrazione comunale promette solo palliativi. Il sindaco Giordani garantisce verbalmente denaro per la videosorveglianza pubblica invece di destinare sufficienti fondi ai commercianti per dispositivi antirapina o di prevenzione. Deve essere attivato maggiormente il reparto di Polizia Locale per il controllo notturno del territorio a sostegno e in collaborazione con le Forze dell’Ordine. La presenza sul territorio è molto più efficace della tecnologia di utilità post-reato ed a breve termine. La Ztl è sempre più isolata per orari discutibili di accesso, l’Arcella non è il paradiso promesso e il pensiero sembra sempre volto al tram su rotaia o ad iniziative galleggianti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta

Gori, infine, lancia una proposta: "Poche e dubbie soluzioni ad oggi sono sbandierate da Giordani e alcune sono recepite da esponenti di minoranza o centrodestra. Invito il sindaco a riunire trasversalmente tutte le forze politiche padovane, anche non rappresentante in Consiglio Comunale, le associazioni di categoria e le Forze dell’Ordine attorno ad un tavolo allargato, bandendo la retorica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento