Spazio mamma - bimbo, riparte all'Arcella e alla Guizza

Riparte nei quartieri Arcella e Guizza il progetto promosso dai Tavoli di Coordinamento Territoriale Quartiere 2 e La Bricola del Comune di Padova, dedicato ai bambini della fascia da zero a tre anni e ai loro genitori.

Riparte nei quartieri Arcella e Guizza il progetto promosso dai Tavoli di Coordinamento Territoriale Quartiere 2 e La Bricola del Comune di Padova, dedicato ai bambini della fascia 0-3 anni e ai loro genitori.Si tratta dello Spazio Mamma-Bimbo, un luogo di incontro e confronto per mamme e papà con i loro bambini, in cui incontrare e conoscere altri genitori e parlare insieme della nuova avventura appena intrapresa: essere al meglio la mamma e il papà del proprio bambino.

Incontri

Gli incontri, organizzati secondo un calendario di appuntamenti a tema, sono pensati anche per affrontare, con il sostegno delle consulenti che partecipano all’iniziativa, gli argomenti cruciali nel periodo perinatale: l’allattamento, il sonno del bambino, il massaggio infantile, i pannolini e i prodotti per la cura del neonato, le fasce e i marsupi, il rientro al lavoro, l’alimentazione e lo svezzamento, il gioco e la lettura animata, la comunicazione con i bambini, il partner e in famiglia, l’educazione dei più piccoli.
Nella realizzazione del progetto si sono incontrate e collaborano associazioni attive sul territorio padovano: l’associazione Genitorialità, associazione di promozione sociale che da anni promuove in città e Provincia i temi che appartengono alla sfera dell’essere genitori e del prendersi cura, ha ispirato lo Spazio Mamma-Bimbo con un proprio progetto; la Leche League Italia, associazione internazionale di volontariato, offre informazioni, sostegno e incoraggiamento alle mamme che desiderano allattare i propri figli.

Genitori

«La maternità e la paternità sono un avvenimento fondamentale nella vita di ogni persona e avere il supporto necessario per affrontarlo al meglio è molto importante – dichiara l’assessora al Sociale e alle Pari Opportunità Marta Nalin – Diamo supporto a queste iniziative perchè crediamo che mettere a disposizione dei neogenitori professionalità e ascolto sia strategico per far sentire cittadine e cittadini meno soli in momenti che possono essere anche difficili. Soprattutto crediamo sia fondamentale per creare reti di quartiere tra genitori che possono così sempre contare su un confronto e un supporto. Stiamo investendo sempre di più in attività di supporto alle giovani famiglie, iniziative come questa sono solo una piccola parte, ma pensiamo sia un’azione strategica per la nostra Amministrazione». Gli incontri – due appuntamenti mensili per quartiere, ospitati dai centri delle Famiglie di ciascuno, a partire dal 6 novembre fino a giugno 2020 – si svolgono il mercoledì mattina all’Arcella (in via Pierobon 19/a), il venerdì mattina alla Guizza (in via delle scuole 2), dalle 9 e 30 alle 11 e 30 e sono aperti a tutti i genitori che vorranno intervenire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

Torna su
PadovaOggi è in caricamento