menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spending review, a Padova taglio di spesa di 6,55 euro per abitante

Questo l'impatto secondo il settore Servizi finanziari del Comune dei risparmi che l'Ente dovrà operare rispondendo al decreto di "stretta" della spesa pubblica varato dal governo Monti. Un taglio di 1.402.050,78 euro recuperato estinguendo mutui

Un taglio di 1.402.050,78 euro da recuperare attraverso l'estinzione di mutui e senza toccare altre voci come i servizi ai cittadini. Questo il consistente importo sforbiciato dal bilancio comunale per l'assestamento approvato oggi dalla giunta comunale di Padova e che lunedì prossimo sarà presentato in consiglio per la ratifica definitiva.

IL COSTO PER ABITANTE. Il taglio risponde al decreto sulla spending review varato dal governo Monti. Rapportato al numero di abitanti, il settore Servizi finanziari dell'Ente ha evidenziato che per Padova il taglio di spesa pro capite è di 6,55 euro. Per altre città di dimensioni analoghe il prezzo da pagare è maggiore: Bergamo ben 18,49 euro, Bologna 9,47, Brescia 8,12 euro.

SITUAZIONE GESTIBILE. "Padova è risultata più virtuosa di altre città e, avendo tagliato in modo rigoroso in passato, ora è possibile gestire la situazione senza troppe sofferenze riuscendo a recuperare la cifra tramite l'estinzione di mutui risparmiando in spesa corrente l'anno prossimo", ha commentato il vicesindaco Ivo Rossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento