menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbonus, il deputato Raduzzi critica il Governo: «Una proroga era indispensabile»

«Era necessaria invece una proroga completa almeno al 2023 che avrebbe consentito ampi margini di manovra, tempi più lunghi per consentire di uscire dal collo di bottiglia creatosi a causa dei tempi lunghi di accesso agli atti nei Comuni per la difficoltà di gestire le numerose richieste giunte»

Il deputato Raduzzi, ora al Gruppo Misto e facente parte della commissione finanze alla Camera, critica il Governo sul Superbonus: «Il fatto che nel PNRR non siano stati trovati altri 10 miliardi per prorogare questa misura a tutto il 2023 rappresenta una sconfitta per questa maggioranza e per questo governo. Ci si è limitati in questo senso a riprendere quanto già proposto dalla prima bozza del PNNR del governo Conte che prevedeva una proroga diversificata per tipologia di immobile al 2022. Era necessaria invece una proroga completa almeno al 2023 che avrebbe consentito ampi margini di manovra, tempi più lunghi per consentire di uscire dal collo di bottiglia creatosi a causa dei tempi lunghi di accesso agli atti nei Comuni per la difficoltà di gestire le numerose richieste giunte»

Superbonus

«Il Superbonus 110% è una misura innovativa e funzionale al rinnovamento di cui hanno bisogno tante abitazioni del nostro Paese. Ho personalmente contribuito con alcuni emendamenti relativi alla cessione del credito di imposta a migliorare questa misura negli scorsi mesi. Le promesse di proroga con la prossima legge di bilancio, come ci ricordano anche tutte le associazioni di categoria coinvolte, non danno alcuna certezza agli operatori. Ricordo infatti – conclude Raduzzi – che proprio durante la scorsa legge di bilancio si promise di prorogare la misura al 2023 con recovery plan. Oggi, purtroppo, assistiamo solamente alla proroga delle promesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento