rotate-mobile
Politica Conselve

Ruzzante (Liberi e Uguali): «Addio "Terre Conselvane" la Regione vota "No" e archivia la fusione»

Il consigliere regionale si era opposto fino dall'inizio a un progetto da lui definito raffazzonato e che la maggiorana leghista ha voluto portare avanti ad ogni costo

Riceviamo a pubblichiamo

«Addio “Terre Conselvane”: il Consiglio regionale vota contro e archivia la fusione dei comuni di Conselve, Cartura e Terrassa Padovana. Un progetto nato morto, al quale mi sono opposto fin dall'inizio e che è stato bocciato nettamente dal voto popolare al referendum del 16 dicembre scorso, con un'affluenza record e la netta prevalenza dei No. Oggi scriviamo la parola fine su questa vicenda, che si sarebbe potuta evitare se chi governa la Regione non avesse voluto a tutti i costi e contro ogni buonsenso portare avanti un progetto illogico, improvvisato e pieno di stonature».

Le bocciature

Così il Consigliere regionale Piero Ruzzante (Liberi e Uguali), già relatore di minoranza del giudizio di meritevolezza propedeutico alla celebrazione del referendum per la fusione dei comuni di Conselve, Cartura e Terrassa Padovana. «Anche in questa tornata referendaria è stata bocciata una fusione su due – sottolinea Ruzzante –, in linea con il 50% di bocciature dei progetti di fusione in Veneto dal 2013 ad oggi. Dal voto popolare arriva quindi un segnale chiaro: qualcosa non va. La maggioranza leghista ne prenda atto, è evidente che manca una regia da parte della Regione, che non è in grado di valutare quali progetti vanno sostenuti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruzzante (Liberi e Uguali): «Addio "Terre Conselvane" la Regione vota "No" e archivia la fusione»

PadovaOggi è in caricamento