rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica Tribano

Tribano, l'ordinanza anti botti mette d'accordo maggioranza e opposizione

Con una Ordinanza il Sindaco Massimo Cavazzana ha proibito di utilizzare petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici su tutto il territorio dal 30 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 a tutela degli animali domestici

Con Ordinanza Sindacale Nr. 61 del 28 dicembre 2021 il Sindaco Massimo Cavazzana ha proibito di utilizzare petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici su tutto il territorio dal 30 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 a tutela del benessere e dell’incolumità degli animali.

Minoranza

Soddisfatto di tale ordinanza il Capogruppo di minoranza Roberto Bazzarello che ha dichiarato: «Nel 2016 ho chiesto ai cittadini, attraverso un sondaggio sui miei canali social, cosa ne pensassero di un’eventuale ordinanza anti-botti con il risultato che la maggior parte di essi si è espressa favorevolmente. Dal 2016 ad oggi ho sempre proposto al Sindaco di emanare un’ordinanza di questo tipo ma non è mai stato fatto. Apprezzo che il Sindaco Cavazzana abbia cambiato idea e sposato la nostra proposta».

Ordinanza

«Ieri ho scritto una lettera per sottolineare l’approvazione da parte mia e del gruppo Consiliare che rappresento (Rinnoviamo Tribano) e proporre al Sindaco di emanare una nuova ordinanza che valga per tutto il 2022 poiché le persone e gli animali non si rispettano solo a Capodanno ma 365 giorni all’anno. Inoltre, ho proposto che il Comune organizzi spettacoli pirotecnici silenziosi per il prossimo anno, a partire dalla sagra di luglio 2022. A mio parere, “niente è più contagioso del buon esempio. Ogni anno con i botti si verificano numerosi casi di animali che scappano di casa, senza parlare dell’aumento delle particelle PM10 nell’aria e degli incidenti alle persone, da evitare sempre, soprattutto in questo momento dove il sistema sanitario è concentrato sull’emergenza Covid-19».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribano, l'ordinanza anti botti mette d'accordo maggioranza e opposizione

PadovaOggi è in caricamento