rotate-mobile
Politica

Ulss 6, dalla Regione finanziamenti per 2 milioni di euro

I finanziamenti sono mirati all’acquisto di dotazioni tecnologiche, servizi o a ristrutturazioni. «I progetti e i finanziamenti approvati – sottolinea l’assessore Lanzarin - sono stati proposti dalle aziende sanitarie»

La Giunta Regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Sanità ed alle Politiche Sociali, Manuela Lanzarin, ha approvato una deliberazione che - prendendo atto dei pareri favorevoli alla congruità delle spese espressi dalla Crite (Commissione regionale per gli investimenti tecnologici e in edilizia sociosanitaria) - apre la via ad alcuni investimenti per aziende sanitarie della Regione, per un valore complessivo di 4.234.635,26 euro. I finanziamenti sono mirati all’acquisto di dotazioni tecnologiche, servizi o a ristrutturazioni nella Ulss 1 Dolomiti, Ulss 7 Pedemontana, Ulss 8 Berica e la Ulss 6 Euganea.

Ulss 6 Euganea

Per quanto riguarda l'azienda sanitaria padovana, gli investimenti sono principalmente volti all’aggiornamento delle attrezzature sanitarie (finanziamento € 1.967.213,90) che hanno lo scopo di garantire la corretta conservazione del patrimonio strumentale, la tutela degli ambienti di lavoro, il miglioramento della qualità, dell'efficienza e sicurezza dei servizi erogati finalizzati anche alla riduzione delle liste di attesa. Ecco nel dettaglio come sarà impiegato il finanziamento:

-     adeguamento in sicurezza, prevenzione protezione operatori € 113.600,

-     adeguamento strumentale del parco macchine radiologico finalizzato alla riduzione delle liste di attesa, della mobilità passiva e dell'aggiornamento della tecnologia € 450.000,

-     sostituzioni e adeguamento di apparecchiature finalizzate ad assicurare la continuità dell'attività chirurgica presso i Gruppi Operatori € 993.880,

-     investimenti legati al progetto di internalizzazione e riorganizzazione dell'attività diagnostica di Laboratorio in ambito aziendale e investimenti legati alla messa in sicurezza € 315.000,

-     interventi finalizzati alla riduzione delle liste di attesa e alla sicurezza del paziente € 696,220,

-     gestione urgenze e messa in sicurezza del parco tecnologico € 507.100,

-     interventi destinati al confort paziente e per il miglioramento e la messa in sicurezza strutture territoriali € 235.000,

-     sostituzioni e adeguamento di apparecchiature finalizzate ad assicurare il miglioramento del percorso riabilitativo del paziente presso le strutture ospedaliere e territoriali € 349.600

-     attrezzature ed apparecchiature per area materno infantile € 515.486.

Regione

«I progetti e i finanziamenti approvati – sottolinea l’assessore Lanzarin - sono stati proposti dalle aziende sanitarie. Queste hanno saputo valutare le proprie esigenze e hanno avanzato proposte accompagnate da valutazioni tecniche pertinenti e coerenti con la programmazione. Proseguiamo, quindi, con investimenti per assicurare i fabbisogni delle nostre aziende sanitarie, e quindi dei cittadini, grazie a un importante gioco di squadra delle direzioni, dei sanitari e delle strutture amministrative con la Regione. Una sinergia che dimostra ancora più valore se consideriamo che non ci siamo ancora lasciati alle spalle del tutto le difficoltà create dalla pandemia, dalle quali la sanità veneta è stata messa duramente alla prova negli ultimi anni».

Lanzarin 4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 6, dalla Regione finanziamenti per 2 milioni di euro

PadovaOggi è in caricamento