rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Un muro anti degrado per l'Amusement Park di via Fogazzaro

L'area, chiusa e abbandonata da più di sei anni e ora, è stato completamente recintato da una barriera di lamiera alta due metri e mezzo

Nella mattina del 2 marzo, si è concluso l’intervento di messa in sicurezza dell’Amusement Park di via Fogazzaro, l’ex parco divertimenti al confine tra la Guizza e Albignasego. L'area, chiusa e abbandonata da più di sei anni e ora, è stato completamente recintato da una barriera di lamiera alta due metri e mezzo.

«Purtroppo - ha commentato Micalizzi - i fenomeni di degrado all’interno dell’Amusement Park si susseguono da parecchio tempo. Ma adesso, dopo il via libera da parte del tribunale, siamo finalmente riusciti a montare questa recinzione, che dovrebbe ridare un po’ di tranquillità a chi abita nei dintorni. Sempre nella speranza, ovviamente, che l’immobile possa presto essere riqualificato in qualche modo». Una speranza, quella del vicesindaco, in vista della nona asta giudiziaria, bandita dal giudice Micol Sabino, in programma il 23 marzo prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un muro anti degrado per l'Amusement Park di via Fogazzaro

PadovaOggi è in caricamento