Politica

Unione inquilini convoca manifestazione per sabato 11 settembre: «E' allarme sfratti»

Unione Inquilini: «Sono 2 milioni e 700 mila le famiglie e le imprese - spiegano da Unione Inquilini - che non ce la fanno più a tenere il passo con i pagamenti»

E' stata convocata una manifestazione Per il Diritto alla Casa, Contro lo Sfratto prima dell'Asta, Per l'Impignorabilità della Prima Casa, Sfratti Zero senza Rialloggio per la giornata di sabato 11 settembre 2021, alle ore 10.00. L'appuntamento è di fronte al Municipio. A indire la mobilitazione Unione Inquilini e www.alfredobelluco.it (Sacra Casa Sacra Famiglia).  «Allarme sfratti ed esecuzioni immobiliari di inquilini e mutuatari: questi sono incolpevoli perché costretti alla morosità dalla crisi svelata dalla pandemia. Una crisi aggravata dallo sblocco delle esecuzioni del 31 luglio scorso, purtroppo già anticipato da alcuni giudici "miopi" che non hanno rispettato neppure la proroga di legge e dei DPCM. Si tratta di gravissime violazioni dell' art. 11 (diritto alla casa) e art. 12 (diritto alla salute) del Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali ratificato con Legge n. 881/1977», recita il loro comunicato. Per questo lanciano l'appello a manifestare sabato 11 settembre invitando pignorati ed inquilini, uniti e solidali nella comune battaglia per il diritto alla casa e la sicurezza abitativa, contro sfratti e pignoramenti.

Famiglie e imprese

«Sono 2 milioni e 700 mila le famiglie e le imprese - spiegano da Unione Inquilini - che non ce la fanno più a tenere il passo con i pagamenti. Secondo un recente rapporto della Caritas, sono 120.000 le famiglie ipotecate a rischio sfratto a livello nazionale. Anche nel “ricco” Veneto, decine di famiglie sono già state buttate in strada, mentre certi sindaci, violando l'obbligo di tutelare la salute ai sensi della L. n. 833/1978, anziché offrire abitazioni adeguate alternative, propongono di dividere le famiglie, togliendo i figli e facendo rimpatriare i genitori immigrati. A Padova, secondo i dati raccolti dalla Prefettura, ci sono almeno 727 famiglie con sfratto eseguibile, oltre a un numero di esecuzioni immobiliari, notevole ma imprecisato, dato che, incredibilmente, presso il Tribunale, non esiste un sistema di contabilizzazione».

Usura

«Ad aggravare, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, predisposto dal governo Draghi e votato - proseguono da Unione Inquilini - a stragrande maggioranza dal Parlamento, prevede la modifica degli articoli del Codice di Procedura Civile che permettono di difendersi in giudizio dai contratti unilaterali e dalle pratiche illegali delle banche. Molto spesso i crediti vantati dalle banche, dalle società finanziarie e di recupero crediti, sono gonfiati da illeciti addebiti e/o con il superamento del tasso massimo della legge sull'usura».

Prefettura

«Il governo - concludono - vuole cancellare la Legge Bramini n. 12/2019, che attualmente permette alla famiglia esecutata di rimanere nella propria abitazione fino a 60 giorni dopo il passaggio di proprietà, dopo l'aggiudicazione dell'asta. Questa volontà era già nel Progetto di legge n. 755, presentato dalla Lega nel 2018, e rilanciata dalla riforma della ministra Cartabia in attuazione dell’art. 8 della Delega al Governo per l’efficienza del processo civile, relativo alle esecuzioni immobiliari. La riforma dell'asta immobiliare a favore delle banche è in discussione in questi giorni nella Commissione Giustizia del Senato, presieduta da Andrea Ostellari, senatore di Padova della Lega, vicepresidente Alberto Balboni di Fratelli d’Italia, composta da 25 senatori di tutti i partiti, quasi tutti d'accordo. La manifestazione inizierà di fronte al Municipio di Padova alle ore 10.00 di sabato 11/09/2021 per continuare in corteo e concludersi di fronte alla Prefettura. Saranno ascoltate le testimonianze, provenienti anche da altre città e regioni del Paese, delle vittime e di chi ha resistito con successo a pignoramenti e sfratti. Sarà consegnata al Sindaco e al Prefetto di Padova la proposta di quattro misure semplici ed efficaci». E' preannunciata la partecipazione di Sergio Bramini, promotore delle legge omonima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione inquilini convoca manifestazione per sabato 11 settembre: «E' allarme sfratti»

PadovaOggi è in caricamento