rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica

Lorenzoni: «Venga sospeso il brevetto dei vaccini per aumentarne la produzione»

«Zaia sostenga la richiesta del Cuamm in modo da aumentarne la produzione e accelerare il processo di vaccinazione stessa, anche nei Paesi del Sud del mondo»

«Lancio un appello al presidente Luca Zaia: sostenga la richiesta di Medici con l’Africa Cuamm di sospendere il brevetto dei vaccini contro il covid, in modo da aumentarne la produzione e, di conseguenza, accelerare il processo di vaccinazione stessa, anche nei Paesi del Sud del mondo».

Tutela della salute

Il Portavoce dell’Opposizione in Consiglio regionale, Arturo Lorenzoni, fa suo l’invito della maggiore organizzazione non governativa sanitaria italiana «Per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane». E sollecita l’amministrazione regionale a prendere posizione al riguardo: «Grazie alla sospensione dei brevetti e degli altri diritti di proprietà intellettuale, molti Stati, con competenze e tecnologia per produrre localmente i vaccini, sarebbero messi nelle condizioni di incrementare la produzione e rendere più rapida la somministrazione delle dosi». Poco importa se nei giorni scorsi il Wto, l’organizzazione mondiale del commercio, ha espresso un parere negativo in materia. «In questa congiuntura così difficile, pure per i Paesi più sviluppati, dove il piano vaccini stenta a decollare, tale iniziativa risponde a quella logica di equità che dovremmo aver imparato dalla pandemia – aggiunge Lorenzoni – L’aumento della disponibilità delle dosi, a livello mondiale, comporterebbe pure un abbassamento del loro prezzo. Oltre ad una maggiore sicurezza di carattere universale. Ci salviamo solo se rimaniamo uniti: il virus ha dimostrato di non conoscere i confini fra una Nazione e l’altra”. Motivo per cui “mi aspetto che la Regione ponga la questione in Italia e in Europa attraverso una presa di posizione formale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzoni: «Venga sospeso il brevetto dei vaccini per aumentarne la produzione»

PadovaOggi è in caricamento