Via Bernina, chiuso l'accesso all'area Funghi. Ma i ciclisti protestano

Quelli del coordinamento “a ruota libera” non sono affatto certi che la soluzione migliore per limitare i rumori notturni in via Bernina sia la chiusura dell’accesso all’area Funghi: «A piedi ci si mette molto di più, in bicicletta non è sicuro»

Quelli del coordinamento “a ruota libera” non sono affatto certi che la soluzione migliore per limitare i rumori notturni in via Bernina sia la chiusura dell’accesso all’area Funghi. Così, mentre degli operai stanno lavorando alla realizzazione del muro che chiude l’accesso a bici e pedoni, in diversi si interrogano se sia la soluzione giusta. Tra questi anche Andrea Nicolello, che del coordinamento fa parte. Sta parlando con delle signore che portano le figlie alla scuola di cinese e con un altro paio di persone che frequentano palestre e circoli presenti nell’area. Non sono molto convinti sia la scelta migliore. «A piedi ci si mette molto di più, in bicicletta non è sicuro», fa notare. Nelle palestre la solita attività, come sempre nel pomeriggio che è quando ci siamo recati a vedere come proseguono i lavori. Entro il fine settimana il muro dovrebbe essere ultimato.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Auto travolge ciclista alla rotonda: l'uomo di 40 anni è grave in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento