Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

I sindaci dei capoluoghi del Veneto in videoconferenza

Una riunione che per decisione dei primi cittadini diventerà settimanale e che servirà a scambiare informazioni e sviluppare proposte da sottoporre a Regione e Governo sulla gestione dell’emergenza Coronavirus e della successiva “Fase2”

Il sindaco Giordani

Si è tenuta una lunga videoconferenza tra tutti i sindaci dei capoluoghi veneti. Una riunione che per decisione dei primi cittadini diventerà settimanale e che servirà a scambiare informazioni e sviluppare proposte da sottoporre a Regione e Governo sulla gestione dell’emergenza Coronavirus e della successiva “Fase2” che sarà prevedibilmente lunga. Già lunedì prossimo è previsto il nuovo incontro, sempre in videoconferenza.

Il Sindaco Sergio Giordani

«Le scelte che saranno prese non possono prescindere da questo fondamentale livello amministrativo e con oggi abbiamo deciso di fare squadra mettendo da parte gli schieramenti politici con l’unico interesse di proteggere e difendere i nostri concittadini. Lo farò e lo faremo in piena collaborazione con Regione e Governo ma anche portando nelle sedi opportune tutte le richieste e le proposte che si renderanno necessarie». Comincia la lunga nota del sindaco di Padova, che poi prosegue: «Come Sindaci da settimane affrontiamo un’emergenza sanitaria gravissima e inedita. Il bene primario da tutelare è la salute, ma sappiamo bene che anche i risvolti economici saranno pesanti. Per mesi, sperando che non siano anni, dovremo attraversare la più grave fase recessiva dagli anni ‘30. Mantenere servizi pubblici efficienti per i cittadini e al contempo rilanciare, su ogni fronte, le città sarà una sfida dura ma che dobbiamo vincere insieme. Inutile dividersi in un momento così delicato; come Amministratori e in stretto contatto con Anci Regionale e Nazionale siamo oggi tenuti a collaborare e fare sistema per dare il massimo». I sindaci hanno bisogno di sostegno, che poi tradotto sarebbero fondi: «Il Veneto è una regione che ha sempre avuto - sottolinea Giordani - una potente capacità trainante per tutto il Paese e le nostre città, in questo sistema, hanno sempre giocato un ruolo decisivo. Il nostro è un territorio con peculiarità proprie che non devono essere sottovalutate, perché se così fosse perderemmo anni di sacrifici e sforzi che ci hanno posto tra i primi poli produttivi e turistici del Mondo. Ai Comuni servono fondi straordinari, serve una drastica sburocratizzazione delle procedure di spesa e di decisione oltre che una forte sinergia col Governo e la Regione per remare tutti dalla stessa parte all’interno di una comune strategia. Faremo prestissimo le nostre proposte a Regione e Governo, chiediamo ascolto e siamo pronti a un confronto serrato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci dei capoluoghi del Veneto in videoconferenza

PadovaOggi è in caricamento