rotate-mobile
Politica

Zaia: «Manifestare è un diritto, ma la libertà finisce dove comincia quella degli altri»

«Il principio delle manifestazioni è quello della libertà. Ma abbiamo visto, al contrario, situazioni ed episodi che mai vorremmo vedere»

Luca Zaia è intervenuto a Mattino Cinque nella mattinata di lunedì 8 novembre. «Il principio delle manifestazioni è quello della libertà. Ma abbiamo visto, al contrario, situazioni ed episodi che mai vorremmo vedere».

Manifestazioni

«Noi abbiamo abdicato dal parlare ai cittadini, credo sia una scelta da rivedere, come istituzioni. Parecchie di queste persone che manifestano oggi al principio erano no mask, poi sono diventate contro la vaccinazione. Ma sono sempre le stesse. Io lo capisco che ci sia chi ha paura del vaccino, ma è importante dare le informazioni giuste. Altrimenti la gente poi finisce per informarsi sui social con le conseguenze che sappiamo». Sulle manifestazioni il Presidente Zaia è chiaro: «Sono diciotto, diciannove appuntamenti che viene permesso di sfilare e protestare. Però pensiamo a quella maggioranza silenziosa che invece si è fatta il vaccino. Sono più dell'ottantacinque per cento della popolazione veneta. Anche loro avrebbero diritto a manifestare, allora». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «Manifestare è un diritto, ma la libertà finisce dove comincia quella degli altri»

PadovaOggi è in caricamento