Zaia su tutte le furie: «Imbarazzanti le immagini di assembramenti di questo week end»

«Ho l'impressione che qualcuno non si renda conto che ci sono gli ospedali e un sistema sanitario in situazione critica ed è un qualcuno che vive un'altra realtà e il suo comportamento incide sulla diffusione del virus»

E' uno Zaia furioso quello che si è presentato di fronte alle telecamere nella consueta conferenza stampa da Marghera (VE). «Se dovessimo valutare quello che accade fuori, il giallo è messo in discussione». Non usa infatti mezzi termini il governatore del Veneto Luca Zaia facendo il punto della situazione sulla pandemia da Covid-19 a livello regionale: «Si va verso i 2,5 mln e mezzo di tamponi (30mila al giorno). La crescita c'è, come la pressione a livello ospedaliero, ma siamo pronti con una serie di misure e attrezzatture, ma manca il personale. Il vero problema è che per colpa di pochi tutti noi rischiamo di rimetterci e sono imbarazzanti le foto diffuse dai social nel fine settimana».

Tende riscaldate

Il Presidente del Veneto annuncia anche l'installazione di tende riscaldate fuori dagli ospedali, presidiate dalla Protezione civile: «Siamo fortemente preoccupati dal fatto che il sistema ospedaliero lo possiamo gestire solo se il cittadino ci da una mano» spiega Zaia lanciando l'ennesimo appello ai veneti esortandoli all'uso della mascherina, dell'igienizzazione delle mani e ad evitare gli assembramenti: «Rispettate le norme, altrimenti rischiate di portarci in fascia arancione».

Pericoli

«Per una festa oggi si rischia di fare un mese in casa domani, pensateci - dichiara Zaia - Oggi sembra che il virus per alcuni cittadini non sia più un problema, ma la verità è che abbiamo oltre 1.500 persone ricoverate e almeno 200 in terapia intensiva: sono dati importanti, è inutile fare i negazionisti. Ho l'impressione che qualcuno non si renda conto che ci sono gli ospedali e un sistema sanitario in situazione critica ed è un qualcuno che vive un'altra realtà e il suo comportamento incide sulla diffusione del virus» conclude Zaia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento