menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Admo Padova: risponde in massa la Saccisica con 23 nuove promesse di donazione

Sono state tante le realtà sportive, aziendali, scolastiche e istituzionali che hanno preso a cuore la causa di Admo, la donazione del midollo per salvare vite umane

È una Saccisica in massa quella che ha risposto all'invito di Admo Padova a partecipare alla terza edizione dell'Aperidono venerdì 5 luglio nella splendida cornice della Barchessa Polani di Arzerello gentilmente concessa dai proprietari. Una Saccisica che si è presa un impegno futuro e non solo nelle 23 promesse raccolte durante la serata, con tanto di documento scritto, firmato e mostrato ai presenti, da "spuntare" poi nel Centro Trasfusionale di Padova o Piove di Sacco. Sono state tante le realtà sportive, aziendali, scolastiche e istituzionali che hanno preso a cuore la causa di Admo, la donazione del midollo per salvare vite umane e hanno promesso ai volontari dell'associazione di sensibilizzare e pessare parola ad amici, conoscenti, altre realtà del territorio per aumentare il numero di donatori iscritti nel Registro IBDMR.

La regione più "generosa"

«Il Veneto è generoso...pensate che su 400 mila promesse raccolte in Italia, 100 mila vengono solo dal Veneto – ha raccontato la dottoressa Milena Luca Responsabile del Centro Trasfusionale di Padova. Rimane però quel terribile numero, 1 su 100 mila, ossia la percentuale di compatibilità tra donatore e ricevente..che dobbiamo oltrepassare andando a trovare sempre maggiori donatori tra i 18 e i 35 anni da iscrivere nel registro. Anche perchè le persone in attesa di trapianto ogni anno sono circa 1.800.Padova e la sua generosa provincia assieme a tutti i volontari attivi nel territorio vogliono anche quest’anno confermare il numero dello scorso anno di 1.000 nuovi donatori iscritti.».

Le novità

Una delle novità dell'edizione 2019 dell'aperidono è stato l'annuncio dell'apertura di una "succursale" del Centro Trasfusionale anche a Piove di Sacco aperta dal lunedì al sabato e gestiita dalla dottoressa Anna Parolo, già aperta e funzionante. Un grazie per la collaborazione importante ormai ultra decennale in questo senso e per lo "scambio" di donatori è stato fatto durante la serata con l'Avis di Sant'Angelo di Piove. Nell'ordine sono stati omaggiate, chi della maglietta, chi della spilletta Admo, numerose società sportive del territorio: la Boxe Piovese ( Davide Festosi e Luca Rigoldi sono anche testimonial Admo Padova), Calcio Padova C5 ( che porta nelle magliette lo stemma di Admo e che ora sensibilizzerà anche il versante femminile del calcio) , la Proceritas ( che ha giocato nel torneo di beach di Aquaria), la Pallavolo Piove con il coach Andrea Mazzaro che si è tipizzato e ora vuole invitare anche i suoi giocatori a fare lo stesso , la Piovese Calcio pronta ad essere sensibilizzata, Admo Voley che ha donato le coppe vinte nel corso dell'anno alla presidente Admo Padova Paola Baiguera "perchè stiamo migliorando le prestazioni sportive portando avanti la vostra causa e il vostro nome", la Uisp Padova con il Presidente Claudio Boato che ha parlato di collaborazione e ora vuole lanciare il messaggio Admo a tutti i suoi associati, la Combact Academy con la tipizzata e testimonial Jasmine Favero vincitrice della medaglia d'oro agli Europei ma anche con altre due promesse fatte sul campo; Padova 2001 Team con Dimitri Barbiero a cui è stata donata una targa per la collaborazione e promessa mantenuta con il Torneo di beach volley, la palestra di Codevigo con Matteo Pozzato istruttore di arti marziali che si è promesso davanti a tutti; il Condevigo Calcio, l'Arzerello Calcio, il gruppo arbitri Fipav con il vice presidente Michele Zorzi che ha ricevuto da Admo una targa di ringraziamento; gli istruttori della Piscina Aquaria che in 4 sul posto almeno hanno fatto la promessa del dono.

Tutti i premiati

E ancora sul versante aziende ha ricevuto una targa di ringraziamento Claudio Rigoni per la Comel spa, aAzienda leader nel settore della lavorazione della lamiera, che ha ospitato i volontari Admo nelle ore di formazione interna per i dipendenti, sensibilizzandoli alla donazione del midollo . Risultato? Un loro dipendente si è già tipizzato. Sempre in tema, importante anche la colalborazione iniziata, sempre in Saccisica con l'autoscuola Ceola che inizierà a sensibilizzare i neo patentati. Infine le scuole con la presenza del vice preside Pietro Varotto dell'Iis Einstein di Piove di Sacco che in più occasioni ha ospitato Admo e i suoi volontari e lo farà anche in futuro. Non è mancato un ringraziamento agli sponsor tra i quali Banca Patavina con Alberto Rovigatti che ha ricordato la firma del protocollo triennale con Admo per sostere le attività dell'associazione e che ha promesso ora di sensibilizzare dipendenti e soci; e Banco di Desio. Infine il ringraziamento con foto di rito a fine serata per la loro opera gratuita offerta per l'occasione a tutti i partners dell'aperidono 2019 con : la proprietaria della Barchessa Tiziana Padoan con Scacco Ranch, con il pizzaiolo Gianni Calaon, con la Macelleria Zanella, con Luisi Vini, con la Pasticceria Antichi Sapori, con Passione Caffè, con la Fiorita Garden, con Ristorante Sedici, con Sweet Memory e con la Foto di Arianna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento