Disturbi mentali, nasce il nuovo ambulatorio di prevenzione per i giovani a rischio

É il nuovo servizio offerto dall'Azienda ospedaliera per agire tempestivamente nelle situazioni di disagio che potrebbero degenerare, offrendo terapie rapide e su misura

Il gruppo di professionisti che operano nel nuovo ambulatorio

Un laboratorio nuovo e innovativo, uno tra i primi in Italia, che si rivolge ad adolescenti e giovani adulti per i quali si sospetti uno stato mentale a rischio di disturbo psichiatrico. É l'iniziativa in partenza promossa dall'Azienda ospedaliera di Padova su proposta della clinica psichiatrica.

Rapidità e cure ad hoc

L'ambulatorio di prevenzione in malattia mentale prende ufficialmente il via dopo un anno di sperimentazione. Uno spazio dedicato, che dà accesso a valutazioni e trattamenti specialistici in tempi brevi ed è strategico per ridurre lo stigma negativo che ancora aleggia sulla salute mentale e che limita la scelta di giovani e non solo nel chiedere aiuto. Diretto dalla dottoressa Carla Cremonese, l'ambulatorio offre un rapido accesso ai molti giovani tra i 15 e i 24 anni che attraversano momenti difficili della loro vita o che presentano diverti tipi di stress, ansia, depressione e non sanno a chi rivolgersi. Valutazione tempestiva e un programma terapeutico integrato e personalizzato, che coinvolge sia il paziente che i familiari.

Attenzione ai segnali

La letteratura internazionale sostiene che circa il 75% di tutti i disturbi mentali insorge prima dei 24 anni ma di questi solo una minima percentuale arriva all’osservazione professionale. Uno dei primi segnali a cui prestare attenzione è un blocco del funzionamento nella vita quotidiana (improvvise difficoltà scolastiche, rifiuto di uscire o di vedere gli amici, cambiamenti del carattere o l’impossibilità di continuare un’attività lavorativa senza apparenti motivi). Fondamentale l'individuazione precoce dei segnali anomali, per agire tempestivamente e arginare possibili peggioramenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come funziona

Per accedere all’ambulatorio va richiesta una prima visita prescritta dal medico, prenotando poi una visita prendendo appuntamento alla segreteria della clinica (049.8213800 psichiatria3@aopd.veneto.it). Il costo è quello previsto dal ticket per visita ambulatoriale. Il percorso di valutazione prevede una prima visita con il giovane e almeno uno dei familiari (presenza obbligatoria per i minori di 18 anni) a cui possono seguire altri tre-quattro incontri che si concludono con una relazione finale che determina la presenza o meno di uno stato a rischio e dell’eventuale proposta di progetto terapeutico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento