rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Salute Via Altinate, 71

È tempo di “Vip Congress”: i luminari della chirurgia vascolare mondiale approdano a Padova

Il forum biennale, organizzato dalla Clinica di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare patavina, si terrà dal 7 al 9 giugno al centro culturale San Gaetano

Il centro del mondo chirurgico. Da giovedì 7 a sabato 9 giugno Padova diventerà meta privilegiata di una parte della comunità scientifica internazionale: per tre giorni, infatti, al centro culturale Altinate San Gaetano si riuniranno oltre 150 chirurghi leader nel settore della chirurgia vascolare mondiale per partecipare al “Vascular International Padova Congress”.

Cos’è il Vip Congress?

Il VIP Congress è un forum biennale organizzato dalla Clinica di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare patavina, centro di eccellenza veneto e italiano per la diagnosi e la cura delle malattie delle arterie, diretta da Franco Grego, professore ordinario di Chirurgia Vascolare dell'Università di Padova. Ogni due anni a partire dal 2012, i migliori chirurghi vascolari europei hanno incontrato a Padova i corrispondenti opinion leader dl settore degli altri continenti: 2012 America latina, 2014 Nord America, 2016 Asia e, nel 2018, Africa e Oceania. Una condivisione del sapere resa possibile dal riconoscimento dell'alto livello raggiunto nel panorama mondiale dalla chirurgia vascolare padovana, chiamata a sua volta a presentare nei congressi internazionali più importanti i propri risultati di lavoro e ricerche scientifiche.

“Padova al pari dei migliori centri mondiali”

Spiega Franco Grego: "Ad ogni evento abbiamo consolidato il legame creatosi tra coloro che avevano partecipato nelle edizioni precedenti, cercando di mirare al più alto valore scientifico possibile dei contenuti. Padova è al pari dei migliori centri mondiali grazie all’impegno e al valore di tutti, in primis dei componenti del team, ma anche al supporto garantito dalla Direzione Ospedaliera, che si adopera per mantenere al massimo livello di efficenza possibile anche l'attuale struttura ospedaliera, nonostante i suoi limiti".

Le innovazioni

Nella tre giorni congressuale si metterà a fuoco l'innovazione raggiunta in questo settore. "Grazie allo sviluppo tecnologico della terapia endovascolare delle malattie delle arterie (aneurismi, stenosi, occlusioni, traumatologia, ecc.), la chirurgia vascolare si è evoluta così rapidamente da rendere oggi realizzabile ciò che solo 10 anni fa era impensabile. Con una riduzione impressionante del grado di invasività, possiamo trattare pazienti sempre più anziani e che presentano una situazione medica critica perché colpiti da più patologie, riducendo i loro rischi operatori e i tempi di degenza", aggiunge Grego.

1.200 interventi annuali a Padova

Con 1.200 interventi all'anno di sola chirurgia arteriosa ricostruttiva, la Clinica di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare di Padova è oggi il reparto a più alto volume assistenziale della Regione Veneto in fatto di chirurgia vascolare ed endovascolare. E' inoltre hub regionale per la patologia vascolare ed è tra le prime 4 strutture in Italia per volume e risultati. Sede dell'unica scuola di specializzazione in Chirurgia Vascolare per il Triveneto, con sedi aggregate presso le Università di Verona, Trieste e Udine, la Clinica ha formato la maggior parte dei primari e degli aiuto primari delle unità operative di chirurgia vascolare del Nordest.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È tempo di “Vip Congress”: i luminari della chirurgia vascolare mondiale approdano a Padova

PadovaOggi è in caricamento