L'attrice Vanessa Scalera a Padova incontra i pazienti affetti da neurofibromatosi

Incontro speciale il 22 febbraio in occasione della giornata delle malattie rare al Musme dove si svolge "Pazienti rari in cerca d’autore", iniziativa realizzata con associazione Linfa

Un evento per creare un corto circuito fra i mondi dell’arte, della scienza e dei pazienti con neurofibromatosi. Per conoscersi, confrontarsi, informarsi e far nascere una nuova sensibilità e attenzione verso i pazienti rari. É "Pazienti rari in cerca d’autore", l'iniziativa organizzata da Linfa (Lottiamo Insieme contro le Neurofibromatosi) che sabato 22 febbraio alle 14.30 nella sala congressi del Musme vedrà ospite l'attrice Vanessa Scalera per incontrare i pazienti affetti dalle varie forme di
neurofibromatosi, i loro cari, i medici e gli scienziati che lavorano alla ricerca di terapie efficaci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'importanza di sensibilizzare

Le neurofibromatosi sono sindromi genetiche, caratterizzate da un elevato rischio di sviluppare tumori oltre che problemi vascolari, ossei e cognitivi. «Il termine malattie rare tende a confondere e a ridurre l’attenzione - spiega Federica Chiara, ricercatrice universitaria e presidente di Linfa - si tratta di migliaia di patologie diverse, ma prese tutte insieme interessano milioni di persone in Italia. C’è bisogno di grande attenzione dall’opinione pubblica verso questi pazienti che si sentono abbandonati. Per questo tutti i pazienti rari, fra cui quelli affetti da neurofibromatosi, sono in cerca d’autore, ossia hanno bisogno di essere messi in scena, sul palco dell’interesse di tutta la comunità. E per questo abbiamo pensato di far dialogare il mondo dei pazienti con quello dello spettacolo». Vanessa Scalera, nota al pubblico televisivo per la sua interpretazione della procuratrice Imma Tataranni, ha deciso di abbracciare con slancio e generosità la battaglia di Linfa, volendo entrare personalmente in contatto con la realtà di vita delle persone affette dalle neurofibromatosi per farla conoscere e per promuoverne i progetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento