menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padova e salute, binomio vincente: in trent'anni effettuati oltre 500 trapianti di rene pediatrico

L'équipe di nefrologia pediatrica-centro dialisi e trapianto ha festeggiato venerdì all'auditorium San Gaetano gli importanti obiettivi raggiunti

504 trapianti di rene pediatrico, per un applauso lungo trent'anni: grande festa venerdì all'auditorium San Gaetano per l'équipe di nefrologia pediatrica-centro dialisi e trapianto dell'ospedale di Padova, diretto dalla professoressa Luisa Murer.

Trent'anni di successi

Come riportano i quotidiani locali, il Centro ha celebrato tanto il traguardo degli oltre 500 trapianti di rene su piccoli pazienti quanto i suoi primi tre decenni di attività: la prima operazione risale infatti al 15 ottobre 1987, e da allora quello di Padova si è trasformato da centro pioneristico a punto di riferimento nazionale. E tra le storie più emozionanti spicca quella del bimbo trapiantato più piccolo d'Europa: aveva soli sei mesi quando venne operato, e le speranze di vita erano ridotte a un lumicino dato che pesava meno di cinque chili, eppure adesso ha 19 anni ed è diventato uno dei simboli del Centro. E che la struttura di Padova sia all'avanguardia e qualificata è dimostrato anche dalle cifre, in quanto dal 2016 al 2017 si è registrato un aumento di interventi e visite: +56% di trapianti, +15% di biopsie, +5.2% di prestazioni totali (dialisi incluse) e +3.4% di ricoveri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento