Ulss 6, riprendono le attività ordinarie: come riparte il Covid-Hospital di Schiavonia

Il punto stampa del lunedì è servito per ribadire l'organizzazione all'interno del Covid-Hospital: dalla prossima settimana riparte anche la Chemioterapia

«La fase due molto delicata, no ai facili entusiasmi e alle euforie, dobbiamo sempre tenere presente che il virus circola ed è presente seppur la sua diffusione al momento è stata contenuta. Serve senso di responsabilità, attenzione, osservanza delle norme e abituiamoci a lottare con queste buone prassi Oggi è ripresa l'attività negli ospedali della provincia con le modalità di erogazione già anticipate che impongono alcune misure molto importanti a partire dagli ingressi nelle strutture e nei luoghi per le cure per la prevenzione o la diagnosi», a sottolinearlo è Domenico Scibetta, direttore generale dell'Ulss 6 Euganea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ripartenza

Ripartono le vaccinazioni, quelle per gli adulti perchè quelle dei minori e per le gravide erano state garantite anche durante il periodo emergenziale. Le sale d'attesa cambiano, non bisogna presentarsi in ospedale più di 15 minuti prima della visita. Sale d'attesa adeguate, non saranno più affollate perchè contrario a ogni norma igienico sanitaria. La dottoressa Patriza Benini, direttore dell'Ulss 6 Eugane, spiega: «Adesso c'è un altro modo di lavorare e di fare sanità per le attività ambulatoriale. Il consiglio è quello di usare sopratutto la via telematica per espletare tutte le attività gestibili da casa. Per entrare nelle strutture ci sono i varchi, bisogna presentarsi già con la mascherina, con i guanti e verrà misurata la temperatura. Si dilateranno i tempi per le visite: se prima erano ogni 15 minuti adesso bisogna calcolare anche i tempi di sanificazione. A Piove di Sacco è ripartita odontoiatria. A Schiavonia ci sono ancora 70 pazienti Covid, tre blocchi sono destinati a loro. La settimana prossima ripartiranno le Chemioterapie, gli screening mammografici e le Colonscopie. Gli ospedali resteranno aperti solo dalle 7 alle 20, le visite dei parenti, uno per volta, saranno consentite per un massimo di 15 minuti. Chi entra verrà dotato di pass cartaceo e in futuro di braccialetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento