rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Salute

Vaccini, è caos: lunedì scade il termine, ma ci sono 10mila minorenni non in regola

Nel territorio padovano: chi non provvederà in tempo rischia multe fino a 500 euro e l'allontanamento dal plesso scolastico di appartenenza

Se non è caos, poco ci manca. Di sicuro, però, si può parlare di "caso": come riporta "Il Gazzettino", nonostante lunedì scada il termine (fissato dalla Regione Veneto) riguardante le vaccinazioni obbligatorie per i minori dai 3 ai 16 anni, sono ben 9.462 i giovani non in regola.

Multe ed esclusione

I dati emergono da un report della Ulss 6 Euganea e si riferiscono alla legge approvata lo scorso luglio che rende obbligatorie per i minori fino ai 16 anni le vaccinazioni contro poliomelite, difterite, tetano, epatite B, pertosse, morbillo, emophilus influenzae tipo B, rosolia, parotite e varicella. E i trasgressori rischiano di essere severamente puniti: la legge, infatti, non solo prevede sanzioni fino a 500 euro (in base al numero di vaccinazioni non effettuate) ma impone anche l'allontanamento dei bambini da asili nido e scuole d'infanzia
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, è caos: lunedì scade il termine, ma ci sono 10mila minorenni non in regola

PadovaOggi è in caricamento