Scuola Agna

Dai banchi di scuola a quelli del Senato: il viaggio degli studenti di Agna

Le visite istituzionali sono state organizzate dall'amministrazione comunale in collaborazione con l’istituto comprensivo di Correzzola del quale i plessi di Agna fanno parte. A coordinare il gruppo il sindaco Gianluca Piva

Due giornate speciali per gli studenti di Agna in trasferta nella capitale. Il 27 aprile le terze classi della scuola secondaria di primo grado Andrea Brigenti hanno visitato il Senato della Repubblica e il Ministero dell'Istruzione e del Merito. I 33 ragazzi partecipanti sono stati accompagnati dai propri insegnanti, dal sindaco Gianluca Piva e dall’assessore all’istruzione Erika Rampazzo. Tra gli studenti delle due terze, presente anche Sara Zeneli il sindaco del consiglio comunale dei ragazzi sempre al fianco del primo cittadino di Agna.

L'organizzazione

Le visite istituzionali sono state organizzate dall'amministrazione comunale in collaborazione con l’istituto comprensivo di Correzzola del quale i plessi di Agna fanno parte. Un’esperienza molto significativa di educazione civica, avvalorata ancor di più dalla visione in diretta della votazione al DEF avvenuta al Senato il 27 aprile pomeriggio. Infatti gli studenti, salutati durante la seduta anche dal Presidente del Senato Ignazio La Russa, hanno assistito dalla tribuna alle operazioni di voto sul Documento Economia e Finanza.

Il sindaco

«Ringrazio il nostro istituto scolastico - commenta il sindaco Gianluca Piva – per aver accettato la nostra proposta di questa visita a Roma all’insegna della cultura e dell’educazione civica. Già prima del Covid eravamo stati a Montecitorio e ora abbiamo ripreso questo percorso civico. È un’esperienza importantissima per i ragazzi – continua Piva - e resterà loro un ricordo per tutta la vita. Al Senato ci ha accolti il Senatore Amidei Bartolomeo ex sindaco di Loreo e che ringrazio di cuore, il quale ci ha spiegato come funziona il Senato e cosa si stava votando in aula e ha portato un saluto ai nostri studenti, complimentandosi con insegnanti e istituto scolastico sulla scelta di organizzare questi momenti di crescita intellettuale e civica per i nostri giovani. Anche la visita del 28 aprile al pregiatissimo palazzo del Ministero dell’Istruzione e del Merito di viale Trastevere è stata molto significativa e di enorme spessore sia per ragazzi che per insegnanti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai banchi di scuola a quelli del Senato: il viaggio degli studenti di Agna
PadovaOggi è in caricamento