Settore scolastico, prorogati i contratti a tempo determinato

Piva: «Soddisfatta del fatto che da gennaio i nostri asili nido avranno garantiti insegnanti fino alla fine dell'anno. I posti saranno coperti e sarà quindi garantito il funzionamento della scuola, senza intoppi e soprattutto senza disagi per i bambini»

Il Comune di Padova negli ultimi due anni si è molto impegnato per raggiungere l'obiettivo di superare il precariato, in particolare nel settore educativo. Nel triennio 2016/2018 sono state bandite procedure riservate per la stabilizzazione del personale impiegato a tempo determinato, per 31 posti di educatore sia a full-time che part-time e per 11 posti di insegnate di scuola dell'infanzia, che hanno portato nel primo caso all'assunzione di 29 educatori asilo nido e nel secondo di 9 insegnati di scuola dell'infanzia. La stabilizzazione è una norma derogatoria rispetto ai principi costituzionali di accesso al pubblico impiego, che devono assicurare l'assunzione dei migliori candidati, attraverso lo svolgimento di procedure concorsuali secondo i principi costituzionali di pubblicità, trasparenza e imparzialità.

Concorsi

Per completare gli organici e dare delle opportunità anche al personale a tempo determinato che non possedeva i requisiti per partecipare alle stabilizzazioni, oltre che a nuove risorse, sono stati banditi nello scorso mese di giugno il concorso per 13 posti di insegnante e per 28 posti di educatore, procedure che prevedevano l'effettuazione di prove preselettive per verificare le capacità anche attitudinali dei partecipanti. Il concorso di insegnanti, a cui erano ammessi 201 candidati si è concluso in questi giorni con l'approvazione di una graduatoria finale di merito che comprende 107 idonei, mentre è ancora in corso la correzione della prova scritta del concorso di educatore, sostenuta da 209 candidati, che hanno superato la preselezione alla quale erano stati ammessi 1.543 aspiranti. Ora seguirà anche lo svolgimento delle prove orali di cui si prevede la conclusione entro il prossimo mese di giugno.

Contratti

Fino alla conclusione del concorso è necessario però assicurare il funzionamento degli Asili nido comunali: per questo Palazzo Moroni ha applicato un orientamento espresso dalla Corte di Giustizia europea (GCE) che legittima la proroga di contratti a tempo determinato nel settore scolastico in presenza di una procedura concorsuale in corso di espletamento, al fine di tutelare i diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione della Repubblica italiana in tema di diritto allo studio. In tal modo sono state anche accolte le richieste dei sindacati volte a tutelare i lavoratori impiegati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dichiarazioni

Dichiara l'assessore Francesca Benciolini: «Nelle situazioni in cui era possibile siamo intervenuti, con lo scopo di garantire un servizio migliore alla città, dando valore ai nostri dipendenti. La proroga di questi contratti garantisce infatti il funzionamento degli asili nell'ottica di non interrompere il servizio e di dare centralità alle esigenze dei bambini e delle loro famiglie. Con l'espletamento della procedura concorsuale riusciremo ad avere molti nuovi insegnanti a tempo indeterminato, gesto fondamentale per avere una scuola e un sistema educativo all'altezza del loro importante ruolo». Aggiunge l'assessore Cristina Piva: «Sono molto soddisfatta del fatto che da gennaio i nostri asili nido avranno garantiti insegnanti fino alla fine dell'anno. I posti saranno coperti e sarà quindi garantito il funzionamento della scuola, senza intoppi e soprattutto senza disagi per i bambini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento