rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
social

Lo chef Andrea Valentinetti entra in JRE, Filippo Saporito: «Questi ragazzi hanno qualità spettacolari»

Il 14 marzo scorso a Villa Petriolo (Firenze), il 29esimo congresso nazionale JRE Italia ha decretato l’ingresso nella prestigiosa associazione internazionale di Andrea Valentinetti, chef patron del ristorante Radici di Padova, ma anche di “R2 Lab” di via Costa e “R2 Pop” Sotto il Salone

«Alla JRE-Jeunes Restaurateurs, tutto ruota intorno alla condivisione, all'incoraggiamento e all'ispirazione della passione e del talento» afferma Daniel Lehmann, presidente JRE. È quindi un riconoscimento ampiamente meritato quello ricevuto da Valentinetti dall’associazione internazionale, contraddistinta dall’incessante passione dei propri chef per raggiungere la massima perfezione culinaria, unita all'atmosfera eccezionalmente unica e accogliente dei ristoranti.

Chi sono i nuovi membri

La cerimonia si è svolta lo scorso 14 marzo a Villa Petriolo (Firenze) e insieme allo chef Andrea Valentinetti di Radici, JRE ha accolto anche altri talenti: Filippo Oggioni del Vecchio Ristoro (Aosta), Andrea Monesi de La Locanda di Orta (Orta San Giulio), Michele Castelli e Virginia Caravita di Dimora Ulmo (Matera). «Sono orgoglioso di questi ragazzi. Quest’anno – ha spiegato il presidente di JRE Italia, lo chef Filippo Saporito della Leggenda dei Frati a Firenze – abbiamo ricevuto più di trenta richieste, ma alla fine abbiamo scelto loro perché hanno davvero qualità spettacolari».

JRE gruppo con targe e presidente Foto Ph Claudio Mollo-2

Foto Ph. Claudio Mollo da comunicato stampa e gentimente concesse da JRE 

Andrea Valentinetti

Memoria e tradizione, materia prima da amare e rispettare, passione: sono queste le fondamenta solide su cui Andrea Valentinetti costruisce il nuovo, lo strato di certezza che gli consente di proiettare idee creative e immaginare il futuro. Classe 1985 e di origini patavine, Andrea Valentinetti dopo la scuola alberghiera di Abano e diversi corsi di specializzazione sceglie da subito di puntare in alto, iniziando dalla terra d’origine dei nonni materni, all’isola di Ponza, presso il rinomato ristorante di Gino Pesce. Rientrato a Padova, matura esperienze sia come cuoco che come pasticcere, lavorando presso lo storico Caffè Cavour, e approdando poi dagli Alajmo, con i quali nel 2007 condivide la gioia della prima Stella Michelin. Si trasferisce in seguito a Milano, da Peck e al Cucchiaio di legno, e qui ha modo di esplorare il mondo culinario a 360°, tra cucina, prodotti gourmet, aperitivi e dolci. Nuovamente a Padova, inizia una stretta collaborazione con la d&g patisserie di Denis Dianin, mixando sapientemente e con creatività istintiva il mondo della cucina con la pasticceria, fino alla conquista del premio come “miglior aperitivo” da Gambero Rosso nel 2014. Un’esperienza ricca e un talento innato, abbinati a innovazione, passione ed energia: Andrea Valentinetti esprime tutto questo in tutti i progetti sviluppati con Silikomart e hangar78, nel suo ristorante Radici di Padova, ideato e realizzato con Dario Martellato di Silikomart, e già premiato con vittoria a pieni voti da Alessandro Borghese in Quattro Ristoranti, così come anche nei suoi nuovi, scoppiettanti progetti patavini “R2 Lab” di via Costa e “R2 Pop” Sotto il Salone.

Cosa significa essere membro JRE

Come afferma il sito ufficiale, JRE-Jeunes Restaurateurs è un'associazione di giovani ristoratori e chef con un obiettivo comune: condividere il talento e l'amore per il cibo. Per entrare, oltre alle loro eccezionali capacità culinarie, si deveno avere meno di 42 anni e i loro ristoranti offrono anche un'atmosfera affascinante. Il senso è che se uno si trova a mangiare in un ristorante JRE-Jeunes Restaurateurs, si ha la garanzia di godere di questa passione collettiva e ci si aspetta un'esperienza culinaria straordinaria e indimenticabile.

Il progetto di Valentinetti

Ogni membro JRE-Jeunes Restaurateurs si impegna a salvaguardare il proprio territorio, utilizzando ingredienti freschi e regionali provenienti da aziende locali, che mantengono elevatissimi standard di qualità. «La mia idea - ci spiega lo chef Velentinetti – era quella di far entrare il cliente in un luogo diverso dal tipico ristorante, un luogo che fosse per lui quasi una seconda casa. Un ambiente evocativo, a lui caro e conosciuto. Tutto questo lavorando esclusivamente con i prodotti del territorio, andando a recuperare ricette e segreti del passato, riscoprendo piatti tipici di un tempo, come la gallina padovana; nel nostro menù, ad esempio, abbiamo anche carne di pecora e lepre. Radici è un richiamo a questi valori della tradizione, che riscopriamo e valorizziamo con attenzione e cura, perché è grazie a loro se possiamo guardare al futuro con fiducia: rappresentano le nostre solide basi».

L’evento e il futuro

Il congresso nazionale dei JRE Italia è stata anche l’occasione per parlare di #FareRete, progetto condiviso con APCI, ADG e CHIC, in merito ai lavori del tavolo del governo a sostegno e tutela della ristorazione italiana, con il Ministero delle politiche agricole e forestali: all’attenzione, anche la formazione dei più giovani attraverso la collaborazione con prestigiose scuole alberghiere (“E. Maggia” di Stresa e il “Pellegrino Artusi” di Recoaro) e con Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno. A ciò si aggiunge la collaborazione a “Life Climate Smart Chefs”, progetto finanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea, che intende coinvolgere attivamente gli chef europei come promotori di diete capaci di ridurre l’impatto ambientale, migliorando la salute pubblica e combattendo lo spreco alimentare. Infine, è stato varato un calendario di cene a quattro mani dove gli chef JRE Italia faranno coppia ai fornelli con cene andata/ritorno nei rispettivi ristoranti: un percorso tra gusti e tecniche, dove si incontreranno espressioni culinarie, prodotti dei diversi territori e creatività.

Info

Radici Restaurant
Via Andrea Costa 18/a - Padova
lunedì – sabato: 12:30 - 14:30 | 19:30 - 22:00
domenica: chiuso
telefono: (+39) 049 232 0525
e-mail: info@radicirestaurant.it

Foto Ph. Claudio Mollo, da comunicato stampa e gentimente concesse da JRE 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo chef Andrea Valentinetti entra in JRE, Filippo Saporito: «Questi ragazzi hanno qualità spettacolari»

PadovaOggi è in caricamento