Cani e proprietari: l'utilità del trasportino e le situazioni in cui utilizzarlo

La cinofila padovana Laura Lubian ci parla del trasportino: le varie situazioni in cui utilizzarlo, la sua utilità mentre si viaggia e come abituare il cane per gradi

Uno degli accessori per i nostri cani che trovo sempre indispensabile è il trasportino. Purtroppo molti proprietari con cui parlo invece ne hanno un’idea sbagliata, spesso lo vedono come una gabbia o un luogo in cui il cane si sente sacrificato. Proprio per questo ci tengo a spiegare bene la sua funzione e come si utilizza.

Varie situazioni in cui utilizzarlo

Il trasportino è uno strumento che risolve un sacco di problemi. Se si pensa alla tana di un lupo si deve immaginare un luogo angusto e piccolissimo il cui l’animale si sente protetto perché non deve guardarsi le spalle ed è ben raccolto. Il trasportino ha la stessa funzione per il cane, non dev’essere enorme ma sufficientemente spazioso per permettergli di girare su se stesso. Sarà capitato a tutti di notare che il proprio cane a volte per riposare si mette sotto a un tavolino o in un angolino, proprio per sentirsi chiuso e riparato. La funzione del trasportino è proprio quella di dargli sempre un posto tranquillo e protetto, sia in casa, sia in viaggio o in un altro ambiente. Allo stesso tempo è una sicurezza per noi per poter portare il nostro cane ovunque senza problemi. Per esempio se lo portiamo con noi in albergo ci potrebbe essere il timore di lasciarlo da solo in stanza con il rischio che faccia qualche danno, oppure a casa di amici. Se il cane è abituato a stare per qualche ora tranquillo dentro al trasportino non ci sarà più questo problema.Il trasportino è un grande aiuto anche durante la notte, per esempio per evitare che un cucciolo, che deve ancora imparare tutte le regole, sia fuori controllo e faccia dei danni o i bisogni in casa mentre noi dormiamo. E’ utile insegnargli a dormire lì dentro fin da subito cosi la mattina appena svegli non troveremo sorprese e lo potremo prendere in braccio per portarlo fuori e fargli fare i bisogni. In questa maniera imparerà molto presto a non farli in casa e avrà ben chiaro invece il luogo corretto.

La sua utilità mentre si viaggia

Anche in viaggio, in auto o in aereo. Ci sono tanti cani che soffrono il mal d’auto perché vengono lasciati liberi dentro al bagagliaio e abituandoli dentro al trasportino si rasserenano. Inoltre il trasportino è il modo per viaggiare in sicurezza con il nostro cane in auto, è un luogo compatto che lo protegge da eventuali tamponamenti o frenate brusche. In aereo invece il cane di taglia grande potrà viaggiare sereno in stiva essendo abituato a riposare dentro al suo trasportino, perché il problema solitamente non è la stiva ma è il fatto che molti cani vengono messi dentro al trasportino per la prima volta in quell’occasione senza essere stati abituati prima.

Come abituarlo per gradi

Per abituarlo gradualmente al trasportino bisogna iniziare a presentarglielo aperto e a mettergli all’interno dei biscottini per invogliarlo ad andare dentro. Non bisogna mai costringere il cane ad entrare con la forza, è bene che sia lui ad andarci con i suoi tempi altrimenti non si fiderà più di questo oggetto. Se glielo presentiamo in maniera positiva, imparerà presto ad entrarci e ad apprezzarlo. Consiglio di lasciarlo sempre aperto in casa durante il giorno, prima o poi troveremo il nostro cane lì dentro a dormire rilassato. Gradualmente possiamo insegnargli a stare chiuso dentro, inizialmente per pochi minuti fino ad allungare i tempi di qualche ora. Possiamo aiutarci ad allungare i tempi dandogli un osso mentre si trova chiuso all’interno cosi passerà del tempo a sgranocchiare rilassato. L’importante è non aprirlo se inizia ad abbaiare, bisogna sempre farlo quando è calmo e sereno altrimenti imparerà che abbaiando otterrà quello che vuole. Infine se il cane è stato chiuso dentro al trasportino per un paio d’ore, una volta aperto dobbiamo dedicarci a lui facendo qualche attività per fargli sfogare tutte le energie che avrà accumulato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

  • Un corpo riaffiora dal canale. Il deambulatore abbandonato prima della tragedia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento