rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
social

Cani e proprietari: l'utilità dei tricks, come e quali esercizi fare in modo divertente

La cinofila padovana Laura Lubian affronta questa settimana il tema di quale attività svolgere con il proprio cane quando è più difficile, magari per il tempo

Durante questi giorni di pioggia incessante diventa un problema uscire a passeggiare con i nostri cani. A maggior ragione per chi ha un cane iperattivo o un cucciolo come me bisogna trovare lo stesso un modo per fargli sfogare le energie dentro casa evitando danni a mobili e oggetti vari. 

L'utilità dei tricks

I “tricks” (esercizi) sono una bella attività alternativa per impegnare il cane mentalmente e quindi farlo divertire, concentrare e fargli sfogare le sue energie senza bisogno di grandi spazi. Inoltre sono molto utili per insegnargli a gestire meglio il suo corpo, ad aver maggiore autocontrollo e soprattutto a creare un’intesa molto forte con noi. Allo stesso tempo servono anche a noi proprietari per imparare ad osservare meglio come si comporta il nostro cane, quali sono le difficoltà e quali sono le cose che preferisce. E’ importante capire se si sta divertendo o se si trova in difficoltà. Queste competenze potranno essere trasferite in tutte le varie situazioni che potranno capitare nel corso della vita insieme. La prima cosa da fare è iniziare a chiedere qualche cosa di facile in un ambiente tranquillo. Togliamo tutte le cose che potrebbero distrarre noi e il nostro cagnolino e iniziamo con brevi sessioni di pochi minuti. Per iniziare si può chiedere qualche trick facile come dare la zampa o toccare con il naso la nostra mano o un oggetto. Poi un esercizio carino e abbastanza facile è insegnare al cane a fare lo slalom sotto le nostre gambe, con l’aiuto di qualche biscottino tra le mani potremo guidarlo e insegnargli a passare sotto le gambe coordinando i movimenti in maniera fluida.

Bau foto 2-2

Esercizi più elaborati

Con il tempo quando avremo costruito una bella intesa potremo passare ad esercizi più complessi. Si può insegnare al nostro cane a rotolare, a camminare all’indietro o a far finta di svenire. Un trick che piace tanto è il canguretto, la posizione in cui il cane si siede solo sulle zampe posteriori. Questo esercizio richiede più tempo e allenamento perché è necessario che il cane trovi l’equilibrio e crei la muscolatura adeguata sui posteriori per mantenere la stabilità. Un altro esercizio simpatico è l’incrocio delle zampe. Si può insegnare in vari modi, uno di questi è con l’utilizzo di un target. Il target è un oggetto a terra, come un quadrato di stoffa o un sottobicchiere, che il cane sa di dover toccare con una zampa. Una volta imparato questo comportamento, si può posizionare il cane a terra e spostare per gradi il target dalla parte opposta della zampa che deve muovere per arrivare a fargli incrociare le zampe anteriori. Bisogna procedere per gradi e non essere frettolosi nello spostamento del target altrimenti il cane rischierà di muovere spesso la zampa sbagliata e farà confusione.

Un modo divertente di passare il tempo

Di tricks ce ne sono veramente tanti, se riusciremo ad instaurare una buona comunicazione e il nostro cane si dimostrerà sempre sereno e propositivo, sarà davvero divertente insegnargli questi esercizi, con o senza queste giornate piovose. Ogni cane non capisce cosa sta imparando e perché, la sua motivazione principale è passare del tempo insieme a noi. Quindi se si diverte, se interagisce bene con noi, se ha successo, il tempo che passeremo insieme sarà sempre di qualità e positivo. Foto da Baufoto

Bau foto 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani e proprietari: l'utilità dei tricks, come e quali esercizi fare in modo divertente

PadovaOggi è in caricamento